#Melodia in poesia. “Se solo mi riuscisse d’esternare”

di Emanuel Fatello

Se solo mi riuscisse d’esternare
la forza distruttrice ch’entro rugge
tenendo anche il coraggio che mi sfugge,
al mondo intero io saprei mostrare
qual è l’intensità della mia rabbia,
l’amore che s’alterna all’odio puro
così come il chiarore con l’oscuro,
se resta il cuore chiuso in una gabbia.
E come un prigioniero si dispera
per quella libertà che già tramonta,
al modo che fa il sole nella sera,
così la situazione il cuore affronta:
sciogliendo in calde lacrime di cera
la forza dell’amore che più conta.

intervento
intervento
Articoli: 890