Un fermo per l’omicidio del motociclista a Pignola (PZ)

Operazione condotta da Polizia e Carabinieri e coordinata dalla Direazione Distrettuale Antimafia

La Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Potenza ha dato esecuzione a un decreto di fermo a carico di SARLI Michele in quanto ritenuto gravemente indiziato del reato di omicidio aggravato, commesso ai danru di LOTITO Luciano. Il provvedimento è stato eseguito dalla Polizia di Stato (S.l.S.C.O. e Squadra Mobile) e dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Potenza. Il delitto risultava commesso la sera del 24 luglio 2023, a Pignola (PZ). Sulla base delle indagini svolte – e ferma restando la presunzione d’innocenza fino a condanna definitiva – è risultato, sulla base degli indizi raccolti, che SARLI Michele, alla guida dell’autovettura Golf, con premeditazione tamponava e spingeva per circa 17 metri il motociclo Gilera Nexus condotto da LOTITO Luciano sino a farlo cadere violentemente a terra, lasciandolo esanime e gravemente ferito, tanto da cagionargli la morte qualche giorno più tardi. Gli approfondimenti investigativi, da verificare nel prosieguo del procedimento, hanno consentito di acquisire elementi sul movente del grave gesto delittuoso da ricondurre a dinamiche di criminalità organizzata fra contrapposti gruppi operanti in provincia di Potenza. La vittima, infatti, risultava essere vicino al clan “Riviezzi’ di Pignola storicamente contrapposto al clan “Martorano – Stefanutti” di Potenza, ai cui ambienti SARLI Michele era collegato.

radionoff
radionoff
Articoli: 9804