Serie C. Poker rossoblu! Potenza-Vibonese: 4 a 2

Per la ventiseiesima giornata del campionato di serie C, al “Viviani” del capoluogo lucano, si disputa lo scontro salvezza Potenza-Vibonese. I potentini, penultimi con 18 punti, arrivano dal tonfo esterno contro la Virtus Francavilla (4-1 per i pugliesi). I calabresi, invece, nel turno precedente hanno pareggiato tra le mura amiche con la Paganese (0-0). All’andata in Calabria finì 1-1, a segno Ngom per i vibonesi, Zampa per i potentini. Posta in palio altissima tra le due squadre: il Potenza, con una vittoria, allontanerebbe ulteriormente la stessa Vibonese e, rimarrebbe in scia del treno playout; la Vibonese, dal canto suo, con un successo, scavalcherebbe il Potenza, lasciando l’ultimo posto in classifica. Pasquale Arleo schiera i lucani con un offensivo 4-3-2-1: Marcone tra i pali, Gigli e Piana centrali di difesa, Dkidak sulla fascia sinistra e Zampano sulla destra. A centrocampo Bucolo, Ricci e Zenuni. In avanti Burzio e Cupppone a supporto dell’unica punta Salvemini. La Vibonese di Gaetano D’Agostino si dispone in campo con il 5-3-2. Primo tempo alquanto soporifero, tra due squadre timorose per l’importanza della gara e, per quanto visto in campo, meritevoli della posizione deficitaria di classifica. Al 4′ ci prova il Potenza: cross in area dal calcio d’angolo, zuccata di Salvemini ma la palla si spegne sul fondo alla destra di Mengoni. Al 27′ ci prova dai venticinque metri Cupppone ma il tiro potente finisce fuori a lato di Mengoni. Al 40′ contatto dubbio in area su Salvemini, vibranti proteste potentine ma per l’arbitro il fallo non c’è. Al 44′ l’episodio che cambia il match: Risaliti ultimo uomo, prova ad appoggiare di testa all’indietro per Mengoni, ma Cuppone è lesto a prendergli il tempo e arpionando il pallone supera il portiere in uscita con uno splendido pallonetto, 1-0 per il Potenza. Senza recupero si va all’intervallo, con i lucani in vantaggio grazie ad uno squillo del proprio attaccante dopo un primo tempo alquanto bloccato per entrambe le squadre. Nella ripresa la partita si mette subito in discesa per i potentini: punizione dal limite dell’area, Cuppone con un tiro a giro beffa Mengoni sul suo palo: 2-0 (49′). Potenza in controllo della gara, infatti al 62′ arriva il tris: punizione dal limite destro dell’area, cross al centro di Burzio, incornata precisa di Salvemini che tutto solo davanti la porta deposita in rete, difesa calabrese in “bambola”: 3-0. Al 67′ primo tiro in porta della Vibonese con La Ragione che in area riceve un cross dalla destra, stoppa e si gira ma Marcone è attento nella presa. Al 77′ gran palla recuperata a centrocampo da Sandri che con un preciso lancio pesca Cuppone sul filo del fuorigioco, l’attaccante brucia il difensore ed entrato in area lascia partite un bolide sotto l’incrocio imparabile per Mengoni: 4-0 e tripletta per il neoacquisto. Negli ultimi minuti di gara il Potenza si deconcentra e la Vibonese rende meno amaro il passivo. All’85 cross dalla sinistra in area per Corsi che con un pregevole colpo di tacco supera un disattento Marcone: 4-1. In pieno recupero su un cross in area piccola Corsi si avventa sul pallone siglando il 4-2 finale (91′). Al triplice fischio grande gioia per i calciatori rossoblu per l’importante vittoria ottenuta. Il Potenza sale a 21 punti al terzultimo posto, allontanando la Vibonese ultima a 16. Ora testa alla Fidelis Andria per un altro scontro salvezza da non sbagliare. 

Il Tabellino
Potenza (4-2-3-1): Marcone, Zampano, Piana, Gigli (75’Matino), Dkidak (46′ Sepe), Bucolo, Zenuni (66’Sandri), Ricci (66′ Costa Ferreira), Burzio, Cuppone, Salvemini (75’Volpe). A disposizione: Greco, Vecchi, Koblar, Cargnelutti, Coccia, Nigro, Guaita. Allenatore: Pasquale Arleo. 
Vibonese (3-5-2): Mengoni, Risaliti, Saugher, Carosso, Corsi, Grillo, Bellini (52′ Basso), Zibert (71′ Panati), Mahrous (52′ Cattaneo), Volpe, Ngom (52′ La Ragione). A disposizione: Marson, Alvaro, Polidori, Gelonese, Blaze. Allenatore: Gaetano D’Agostino. 

Arbitro: Perenzoni di Rovereto.Assistenti: Bhari di Sassari e Cavallina di Parma. Quarto uomo: Leone di Barletta. Marcatori: Cuppone 44′, 49′, 77′ (P), Salvemini 62′ (P), Corsi 85′ (V), Basso 91′ (V). Angoli: 4-2. Ammoniti: Corsi (V), Ngom (V), Saugher (V), Risaliti (V), Volpe (V), Ricci (P). Espulsi: nessuno. Note: recupero 0′ pt, 2′ st. Spettatori: 1468 locali, 0 ospiti. Incasso di circa 7000 €. 
Serie C, turno 26: Latina-Turris 3-1; Monopoli-Bari 0-0; Potenza-Vibonese 4-2;  Catania-Picerno 0-1; Palermo-Juve Stabia 3-1; Fidelis Andria-Catanzaro 0-1; Paganese-Campobasso 2-1; Avellino-Monterosi 2-0;  Messina-Foggia 1-1;  Taranto-Virtus Francavilla (ore 21). 

Classifica: Bari 52, Catanzaro 45, Avellino 45, Virtus Francavilla 43, Monopoli 43, Palermo 42, Turris 39, Picerno 36, Latina 35, Taranto 33, Foggia 33, Juve Stabia 33, Catania 29, Campobasso 27, Monterosi 27, Paganese 26, Messina 23, Potenza 21, Fidelis Andria 19, Vibonese 16. 

Default image
Nicola Cirigliano
Articles: 93