Serie A: l’Inter “vede” lo scudetto. Bagarre per la zona Champions e la salvezza

La capolista Inter, a cinque giornate dal termine del campionato, “vede” lo scudetto sempre più vicino; l’1-0 casalingo rifilato al Verona ad opera di Darmian (76’), tredicesima vittoria consecutiva a “San Siro” (eguagliato il record interista del maggio 2011), porta i neroazzuri meneghini con 79 punti, a +11 sull’Atalanta seconda a 68. Appassionante la lotta per assicurarsi un posto nella prossima Champions League; in 7 punti ci sono 5 squadre: Atalanta (68 pt), Napoli(66 pt), Juventus (66 pt), Milan (66 pt) e Lazio (61 pt). Gli atalantini di Gasperini, tra le mura amiche, travolgono con un roboante 5-0 il Bologna: Malinovskyi (22’), Muriel (44’) su rigore, Freuler (57’), Zapata (59’) e Miranchuck (73’). Il Napoli di Gattuso liquida con un netto 2-0 il Torino allo stadio “Olimpico”: per i partenopei in rete Bakayoko (11’) e Osimhen (13’). La Juventus non va oltre il pari al “Franchi” di Firenze: viola in vantaggio su rigore con Vlahovic (29’), pareggio bianconero ad inizio ripresa con Morata (46’). Il Milan continua il suo periodo di “appannamento”, travolto in trasferta dalla Lazio per 3-0: doppietta di Correa (2’ e 51’), infine, cala il tris il bomber Immobile (87’); gli aquilotti di Simone Inzaghi, con una partita da recuperare, rientrano in maniera decisa nella lotta Champions. Il Sassuolo (52 pt) di De Zerbi, continua a “sognare” un posto in Europa League: al “Mapei Stadium” si impone 1-0 sulla Sampdoria (42 pt) già salva; Berardi (69’) regala i 3 punti agli emiliani. L’ Udinese (39 pt) al “Ciro Vigorito”di Benevento, coglie una vittoria importante in ottica salvezza; 4-2 il risultato finale per i friulani: doppio vantaggio bianconero con Molina (4’) e Arslan  (31’), i sanniti provano a rientrare in partita grazie al rigore trasformato da Viola (34’), ma i ragazzi di Gotti la chiudono con Larsen (49’) e Braaf (73’), infine, Lapadula (83’) rende il passivo meno pesante per gli stregoni; il Benevento (31 pt) terzultimo ora “trema” per la classifica fattasi preoccupante nelle ultime settimane. Nel derby ligure, vero e proprio scontro salvezza, al “Ferraris” il Genoa (36 pt) batte 2-0 lo Spezia (33 pt): per i grifoni rossoblu a segno Sciamacca (62’) e Shomurdov (86’). Il Cagliari (31 pt) rivitalizzato dalla “cura” di Mister Semplici ha vissuto una settimana perfetta, 9 punti in 3 partite contro: Parma, Udinese e Roma; ha agganciato il Torino (con una partita in meno) ed il Benevento, riaprendo il discorso salvezza. I rossoblu alla “Sardegna Arena” si impongono per 3-2 sulla Roma (55 pt) di Fonseca; giallorossi capitolini sempre più in crisi, 5 punti conquistati nelle ultime 7 partite. Isolani subito in vantaggio con Lykogiannis (4’), pareggio romanista di Perez (27’), Marin (57’) e Joao Pedro (64’) per il doppio vantaggio cagliaritano, Fazio (69’) prova inutilmente a far rientrare la Roma in partita. Festival del gol al “Tardini” tra le ultime della classe; il Crotone (18 pt) si impone 4-3 sul Parma (20 pt): calabresi in vantaggio con Magallan (14’), gli emiliani trovano il pareggio con Hernani (29’), doppio vantaggio ospite con Simy (42’) e Ounas (46’), reazione di orgoglio dei padroni di casa che trovano il pareggio nel giro di 5 minuti con Gervinho (49’) e Mihaila (54’). Il Crotone però, grazie al rigore trasformato dal suo bomber Simy (69’), conquista l’intera posta in palio. CLASSIFICA dopo la 33^ giornata: Inter 79, Atalanta 68, Napoli 66, Juventus 66, Milan 66, Lazio 61, Roma 55, Sassuolo 52, Sampdoria 42, Verona 41, Udinese 39, Bologna 38, Genoa 36, Fiorentina 34, Spezia 33, Torino 31, Cagliari 31, Benevento 31, Parma 20, Crotone 18.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi