Sercie C, girone C. La Juve Stabia batte al “Viviani” il Potenza per 2 a 0. Dichiarazione di mister Gallo e gli highlights (video)

Finisce col 2 a 0 per le Vespe. Una partita dominata dalla Juve Stabia nel primo tempo che poteva finire con un parziale molto più ampio e ben controllata nella ripresa. Il Potenza si è visto solo nel rigore fallito da Baclet grazie a una grande parata di Farroni. Per la Juve Stabia si tratta della settima vittoria consecutiva fuori casa. Le Vespe trovano dunque la quinta vittoria consecutiva ai danni del Potenza e vola in classifica. Nel trentaquattresimo turno di Serie C le vespe hanno avuto la meglio per 0 a 2 sui lucani. Nei primi quarantacinque minuti la Juve Stabia domina completamente, pressando costantemente e trovando spesso e volentieri occasioni pericolose. Già al 9° ci prova Orlando, che viene imbeccato da un filtrante di Berardocco e si trova a tu per tu con Marcone. È bravo l’estremo difensore del Potenza a disinnescare il tiro centrale ma potente dell’ala. Al 15° ci prova Mulè sugli sviluppi di una punizione, che però da due passi spreca l’assist in girata di Caldore. Sul ribaltamento di fronte arriva la prima occasione per i rossoblu, con Bruzzo che sciupa di testa a pochi metri da Farroni. Qualche minuto dopo arriva il vantaggio campano: al 22° Orlando serve in profondità Marotta che spiazza Marcone. Al 28° è ancora Mulè a sciupare un’occasione, mandando a lato un tiro in spaccata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 33° arriva il raddoppio con Orlando che con un mancino al volo dal lato sinistro dell’area di rigore insacca il pallone alle spalle di un incolpevole Marcone. Al 41° l’ultima occasione del primo tempo Berardocco spreca: la sfera sorvola di pochi centimetri l’incrocio dei pali alla destra del portiere rossoblu. Nel secondo tempo il Potenza con maggior convinzione, senza però bucare la rete avversaria. La prima occasione della frazione, però, è di marca gialloblù. Ancora una volta Mulè sciupa da pochi passi. Al 73° l’occasione che cambia la gara. Dopo una mischia in area di rigore stabiese l’arbitro Zufferli decreta il penalty per i rossoblu, ma dagli undici metri il neo-entrato Baclet si fa parare il tiro da Farroni, che si stende e mette a lato la sfera. Dopo il rigore c’è tempo per un’ultima occasione. All’84° Bovo si smarca da Conson e entra in area ma Gigli evita la conclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.