Seconda giornata del Sei Nazioni. L’Italia di rugby è stata battuta 41 a 18 dall’Inghilterra

La Nazionale maschile di rugby ha perso 41 a 18 contro l’Inghilterra nella seconda giornata del torneo Sei Nazioni. Allo stadio Twickenham di Londra l’Italia è andata in vantaggio dopo tre minuti con una meta di Monty Ioane, alla quale l’Inghilterra ha risposto una decina di minuti dopo con la sua prima meta dell’incontro. Entro l’intervallo ne sono arrivate altre due, mentre l’Italia è riuscita a segnare soltanto con un calcio di punizione. Nel secondo tempo l’Inghilterra ha segnato ancora tre mete portando il risultato sul definitivo 41-18. Per l’Italia è la seconda sconfitta in questa edizione del Sei Nazioni, e la ventinovesima consecutiva rimediata nelle ultime partecipazioni. La Nazionale allenata da Franco Smith rimane quindi ultima in classifica senza punti. Per l’Inghilterra è invece la prima vittoria, dopo la sconfitta subita una settimana fa in casa contro la Scozia. Al termine della seconda giornata in programma questo weekend, il Sei Nazioni si fermerà per due settimane. Alla ripresa l’Italia giocherà a Roma contro l’Irlanda sabato 27 febbraio.

Torna su