Sanità. Sen. Gallicchio (M5S): «Fiducia a Draghi condizionata. Saremo leali ma vigili»

“Voglio essere molto chiara: quella di oggi non è una fiducia in bianco. Saremo pronti a verificarla giorno dopo giorno. La nostra è una fiducia leale ma attenta, vigile, basata sull’accoglimento delle proposte e condizionata dalla scelta delle priorità”. È quanto sostiene la senatrice lucana del MoVimento 5 Stelle Agnese Gallicchio, nell’intervento sulla fiducia al nascente governo Draghi. “Giustizia, ambiente, inclusione sociale, transizione ecologica – spiega – non dovranno essere parole vuote, ma riempite di contenuti da verificare costantemente, perché ci sia la corretta visione di futuro, con l’impegno per una ripresa forte e unita del Paese. Il Movimento 5 Stelle, in questo attento presidio di contenuti non negoziabili, non è disposto a fare passi indietro sulla tutela della riforma della prescrizione da noi varata o su questioni fondamentali come la tutela del reddito di cittadinanza, perché oggi, più di ieri, nessuno deve rimanere indietro.  Rispetteró il volere espresso dalla maggioranza della nostra base; un SÌ che prendo come il risultato di un difficile processo decisionale, ma anche come un valore prezioso che rappresenta una comunità che decide insieme, ma sono consapevole che sarà condizionato ad una azione di governo incisiva, che rispetti le riforme varate dal precedente governo, che non preveda passi indietro sui temi a noi cari. E’ da qui che vogliamo e dobbiamo ripartire. Il movimento 5 stelle, vuole ripartire dai risultati ottenuti e dai temi già tracciati dal governo del presidente Conte, a cui va sempre tutto il nostro affetto e la nostra gratitudine. Saremo vigili. Verificheremo che i fondi del Recovery Fund siano spesi velocemente e bene, con il massimo impegno per costruire il Paese che i nostri nipoti meritano. Abbiamo ancora l’opportunità per ridisegnare il futuro, non sprechiamola.”