«La crisi alla Regione Basilicata è un atto di irresponsabilità»

Anche l’eurodeputata M5s del Sud e della Basilicata Chiara Gemma si sta occupando della grave crisi politica che sta colpendo la Regione Basilicata. In una nota alla stampa ha dichiarato che “la situazione socio-economica delle regioni del Sud è sempre stata difficile, ancora di più adesso con la pandemia di Covid, ancora in corso, e con la guerra in Ucraina, ma i livelli di crisi e di incertezze che stanno subendo i cittadini, le famiglie e le imprese lucani sono veramente drammatici.  La cosa ancora più inaudita è che delle molteplici emergenze nessuno se ne occupa e tutto sembra abbandonato a se stesso e ad una sorta di strisciante rassegnazione e presa d’atto”. 

“In particolare – ha sottolineato l’eurodeputata del M5s – non se ne occupa la Regione Basilicata, il massimo ente territoriale che più di tutti dovrebbe capire lo stato di malessere in cui è piombata la regione e dovrebbe attivare e pianificare interventi immediati, soluzioni e piani di azione a medio e lungo termine. Purtroppo, il presidente della Regione Vito Bardi e la sua maggioranza di centrodestra sono in continua crisi e sono impegnati prevalentemente sulla spartizione di ruoli e poltrone, su rimpasti e gestione delle caselle in Giunta e in Consiglio. Basti vedere l’ennesima vergognosa spaccatura della maggioranza avvenuta nelle ultime ore per eleggere il nuovo presidente del Consiglio regionale”. 

“Ancora più assurda e paradossale – ha continuato Chiara Gemma – è stata la crisi interna che si è aperta nelle settimane scorse, una situazione senza precedenti per un governo regionale: due assessori sono stati in carica 10 giorni e poi sono stati rimossi, un assessore si è dimesso tre volte e poi è rientrato, due consiglieri della Lega si sono dissociati dalla scelta del presidente, un consigliere di Forza Italia ha dichiarato che questa maggioranza non può più andare avanti. Insomma – ha evidenziato l’esponente M5s del Parlamento europeo – un caos inaccettabile che invece di dare un minimo di prospettive e speranze ai lucani, alimenta ulteriormente le difficoltà e la mancanza di fiducia verso la massima istituzione territoriale”.

“Seguo con molta attenzione l’evolversi degli indicatori sociali e economici delle regioni meridionali – ha spiegato Gemma – ma i livelli che si registrano negli ultimi anni in Basilicata sono davvero allarmanti: spopolamento, Pil, reddito pro capite, disoccupazione, qualità della vita, tutto è in negativo e a livelli sconcertanti. Davanti a questo drammatico quadro è necessario che tutte le forze politiche e la società civile lucana nel suo complesso facciano sentire la loro voce, così come ben fanno, tutti i giorni, i tre consiglieri regionali del M5s lucano Carmela Carlucci, Gianni Leggieri e Gianni Perrino. Anche io – ha concluso l’eurodeputata – per quello che mi compete e come eletta nella circoscrizione Sud e in Basilicata, sono pronta a fare la mia parte e ad attivarmi in tutti i modi e in tutte le sedi istituzionali”.

Default image
radionoff
Articles: 7001

Leave a Reply