In manette finti tecnici dell’Enel a Rionero in Vulture (PZ)

Due uomini, uno di Andria e l’altro di Barletta, sono stati arrestati oggi, su disposizione del gip di Potenza per furto aggravato in abitazione. I due, secondo quanto emerso dalle indagini, lo scorso primo febbraio si erano recati nell’abitazione di un’anziana signora di Rionero in Vulture e spacciandosi per tecnici dell’Enel avevano fatto credere alla donna che erano stati mandati per sostituire il contatore. La donna, dopo che i due le avevano mostrato anche il tesserino di riconoscimento, li aveva fatti entrare così mentre la stessa si spostava in un’altra stanza con uno dei due per prendere l’ultima bolletta della luce come le era stato chiesto, l’altro rimasto in corridoio aveva rubato 117 euro dalla borsa della signora la quale si era poi accorta dell’ammanco trovando la borsa aperta. La donna aveva così sporto denuncia alla locale caserma dei Carabinieri i quali avevano avviato le indagini per identificare i due. Dalle successive investigazioni era stato accertato che due agenti di una azienda che si occupa di proporre commerciali per conto di società distributrici di energia elettrica, proprio quella mattina, avevano operato nella zona di Rionero in Vulture. Gli stessi venivano, poi, riconosciuti, sia dalla vittima che da un suo vicino casa, all’esito della visione di alcune foto. Il procedimento è nella fase delle indagini preliminari e, pertanto, vale il principio di “presunzione di innocenza” degli indagati fino a condanna definitiva.

radionoff
radionoff
Articoli: 9769