I misteri del Covid-19 e il laboratorio di Wuhan

Vista la censura operata da youtube su tantissimi video vi mostriamo con il “beneficio d’invetario” cosa è stato detto durante la punta di “ControTV” di Massimo Mazzucco. Forse non è la verità assoluta ma il dubbio resta e guradando tutto il video si fanno nomi e cognomi e come il “pensiero unico” delle varie testate giornalistiche video nazionali sia imperante. Nel concetto base ispiratore che ci connota e cioé pluralismo dell’informnazione si è deciso di mettere il link visitabile sulla pagina di facebook. Ultima cosa importante da scrivere: ciò che viene inoculato non è un vaccino (altrimenti l’immunizzazione dovrebbe assicurare il 100 per cento ma sappiamo che non è così). Allora usiamo la terminoilogia giusta su ciò che viene iniettato alle persone: è un farmaco che assicura al massimo l’83 per cento di immunizzazione e di alcuni effetti collaterali si aveva notizia già a inizio del 2007. Immunità di gregge? No trattamnento per pecore con tutto il rispetto per gli animali. Forse è giunto il momento di eliminare l’anello al naso e utilizzare le sinapsi che abbiamo per elaborare il cosiddetto “pensiero libero dai condizionamenti subliminali e non”, non condizionato da politici “sprovveduti” o virologi più presenti in video e quasi sempre completamente assenti dai lavoratori di ricerca. Controinformazione! Buona visione!

https://fb.watch/6e-j2jFDFR/

Torna su