Covid-19. Vaccinazioni, replica di Cifarelli ad “Avanti Policoro”

Per il capogruppo del Pd “quando si agisce non seguendo criteri oggettivi, ma in base alla discrezionalità, si dà adito ai cattivi pensieri ed a volte può succedere, come diceva Andreotti, che a pensare male si fa peccato, ma spesso si indovina”.

“Ai difensori d’ufficio dell’assessore Leone che sui temi di sua competenza non ha risposto e continua a non rispondere alle interrogazioni consiliari, dico: da parte del Pd c’è il massimo rispetto per la Città di Policoro e non si vuole assolutamente alimentare anacronistici e dannosi conflitti campanilistici. C’è, però, contestualmente l’esigenza della massima chiarezza e trasparenza nell’adozione delle scelte, in particolare per quanto riguarda il piano delle vaccinazioni, ove dovrebbe vigere il principio della parità di trattamento per tutti i cittadini, seguendo scrupolosamente le indicazioni di priorità fornite dal governo nazionale e dal Commissario Covid Figliuolo”. Questa la replica del capogruppo Pd in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli con riferimento alla nota di Avanti Policoro. “Quando, invece – prosegue – si agisce non seguendo criteri oggettivi, certi ed univoci, ma in base alla discrezionalità, si dà adito ai cattivi pensieri ed a volte può succedere, come era solito ripetere la massima icona della Prima Repubblica, Giulio Andreotti, che ‘a pensare  male si fa peccato, ma spesso si indovina’”.

Torna su