Confartigianato Matera: il valore artigiano è anche valore sociale

“I risultati raggiunti dal consorzio “La Città essenziale”, con la cooperativa sociale “Oltre l’arte” attraverso il progetto in partnership con Confartigianato Matera sono uno degli esempi migliori del “valore artigiano” che è anche “valore sociale”, di un modello che pone al centro la qualità del lavoro, lo sviluppo delle imprese e dei territori, la tutela delle persone, perché il lavoro non è soltanto produttività. E’ il cardine della società e del vivere civile. Nelle nostre imprese e con i nostri dipendenti si realizza sviluppo economico ma anche crescita personale, qualificazione professionale e si contribuisce al progresso e alla coesione sociale, alla valorizzazione del made in Italy nel mondo”. Così Rosa Gentile, presidente Confartigianato Matera sottolineando gli aspetti più significativi del Progetto: sviluppare diverse forme di inclusione sociale e lavorativa in favore di persone in condizioni di fragilità, recuperare il valore degli antichi mestieri che rischiano di scomparire e favorire lo scambio tra conoscenza tradizionale dei maestri artigiani e l’innovazione espressa dalle nuove generazioni. Per raggiungere questi obiettivi – aggiunge Gentile – serve innanzitutto un ambiente favorevole per sostenere l’intelligenza artigiana, la capacità delle imprese di creare bellezza e di alimentare l’innovazione e di essere protagoniste del ‘sociale’. Al centro ci sono il ruolo di superamento di ogni forma di disagio sociale e l’attrattività dell’artigianato che richiedono di rafforzare ogni sforzo per avvicinare i giovani alle opportunità offerte dalle aziende. L’imprenditore a valore artigiano ha un futuro nell’ambito della sostenibilità, nel rilancio di attività tradizionali, nella valorizzazione del made in Italy, nell’alimentare le buone ambizioni dei giovani. In questo senso la bilateralità assume un ruolo fondamentale per affrontare gli aspetti della formazione e della qualificazione della manodopera e colmare il gap tra domanda e offerta di lavoro. L’artigianato – continua la presidente di Confartigianato Matera – si sta evolvendo e insieme ai mestieri tradizionali  si sviluppano quelli più tecnologici e digitalizzati, per essere al passo con la modernità. Ma i valori si confermano quelli di sempre. Fatica, sacrificio, creatività, manualità, passione, attaccamento al lavoro, onorabilità. Nella società dell’innovazione digitale, della robotica, del web marketing, dei social network, del linguaggio sintetico degli sms, le radici profonde del mondo artigiano – che di questa società innovativa fa parte a pieno titolo e vuole esserne protagonista come prova anche il successo della “Città Essenziale” – rappresentano ancora una identità sociale, culturale e territoriale. Come Confartigianato poniamo al centro di ogni nostra proposta l’appartenenza alla comunità, quell’insieme di valori storici, tutt’oggi attuali, ai quali ci ispiriamo, volendo rappresentare gli interessi generali del ceto medio produttivo e di intere comunità e società locali nel difficile percorso per affrontare in modo solidale le sfide della modernità”.

radionoff
radionoff
Articoli: 8998