Cifarelli del Pd: «La maggioranza di centrodestra che governa la Basilicata vive in una realtà virtuale»

“Un’altra occasione è stata persa”, dichiara il capogruppo del PD, Roberto Cifarelli. “Il Consiglio regionale di ieri, convocato in seduta straordinaria su richiesta dei gruppi di minoranza, poteva essere un’occasione per fare una seria discussione relativa alla somministrazione dei vaccini anti Covid-19 in Basilicata e al piano vaccinale regionale. Invece è stata, per qualche consigliere fuori dal mondo, l’ennesima manifestazione di giubilo per lo straordinario lavoro che Bardi e Leone che stanno profondendo per la Basilicata. La maggioranza di centrodestra che governa la Regione penso che si possa definire “maggioranza Matrix”: una maggioranza che vive in un’altra realtà. Per il Presidente Bardi e la sua prepotente maggioranza la collaborazione consiste nello stare in silenzio e omaggiare il capo. Esattamente quello che fanno i Consiglieri di maggioranza che lo sostengono. Il tentativo dei gruppi di minoranza di offrire un contributo di idee e proposte attraverso la presentazione di una risoluzione con la quale si prevedeva, tra le altre cose, il ristoro per i Comuni per le spese sostenute nella collaborazione alla campagna vaccinale è stato respinto con arroganza e sprezzante atteggiamento. Da parte nostra – continua Cifarelli – voler palesare il sentimento che i cittadini lucani vivono, ovvero la paura del contagio e le grandissime difficoltà economiche è, per Bardi e Leone, solo un modo di fare sterile propaganda. Nonostante questo, non ci stiamo a farci mettere nell’angolo a stare: zitti e buoni. Continueremo – conclude il capogruppo PD – in Consiglio e fuori a parlare con tutti perché la Basilicata non si perda nell’anonimato dell’autoreferenzialità”.

Torna su