«Cantieri Fal, quando aprirà la stazione Terminal Gallitello?»

di Gianni Leggieri, Consigliere regionale di Basilicata dell’M5S

Tra i vari cantieri ancora aperti delle Ferrovie Appulo Lucane (Fal), si registra un clamoroso ritardo per i lavori della stazione ‘Terminal Gallitello’ non ancora entrata in funzione. I lavori di completamento affidati a Fal, iniziati già da diversi anni, non sono stati ancora completati, né si conoscono i tempi previsti per la completa realizzazione dell’opera. Una infrastruttura fondamentale, quella della stazione del Gallitello, per decongestionare il traffico cittadino e che rientra all’interno del progetto complessivo di tutta la tratta metropolitana per il quale sono stati stanziati un milione di euro.

La rete ferroviaria affidata a Fal è una delle realtà più antiche presenti sul territorio regionale della Basilicata. Per circa un secolo ha servito le comunità locali ed è stata fattore di sviluppo, crescita e modernizzazione della Regione. Proprio in virtù di questa sua funzione negli ultimi anni sono state impegnate notevoli risorse finanziarie, ma nonostante una serie di investimenti per la riorganizzazione del trasporto pubblico locale, si è determinato nel tempo uno scadimento degli standards prestazionali dei servizi. Vi sono lavori fermi da moltissimo tempo anche per quanto riguarda altre tratte ferroviarie, come ad esempio quella di San Nicola di Pietragalla-Avigliano Scalo (Pz) per la quale, nel mese di gennaio 2023, ho presentato una interrogazione ma, come sempre accade, non ho ancora avuto risposta.

Nei giorni scorsi l’assessora Merra ha annunciato che l’automotrice ‘Emmina’ è stata restaurata e che troverà collocazione definitiva presso il Terminal Gallitello, che -a detta dell’assessora- sarà presto inaugurato da FAL come nuovo capolinea del servizio metropolitano di Potenza, nonché hub di interscambio gomma-ferro con annesso parcheggio. Speriamo che alle parole, seguiranno i fatti.

intervento
intervento
Articoli: 890