Calcio. Serie A. Volata finale per Champions e salvezza

A due giornate dal termine del campionato, si “infiamma” la rincorsa per la qualificazione alla prossima Champions League e per la zona salvezza; 180 minuti di “fuoco” per diverse squadre che cercheranno di raggiungere i rispettivi obiettivi. I neo campioni d’Italia dell’Inter, continuano la loro marcia trionfale: a “San Siro” si impongono 3-1 sulla Roma, ottenendo la quindicesima vittoria casalinga consecutiva; doppio vantaggio interista con Brozovic (11’) e Vecino (20’), i capitolini provano a rientrare in partita grazie a Mkhitaryan (31’), nel finale la chiude il bomber Lukaku (90’). L’Inter sale ad 88 punti, la Roma rimane settima a 58. L’Atalanta, al secondo posto, continua spedita la sua rincorsa alla terza qualificazione consecutiva in Champions: a Bergamo, gli atalantini piegano 2-0 il Benevento sempre più in caduta libera, i sanniti “vedono” la B molto vicina; per gli uomini di Gasperini a segno Muriel (22’) e Pasalic (67’). La “Dea” raggiunge quota 75 punti, il Benevento di Pippo Inzaghi resta terzultimo a 31. Il Milan, a pari punti con i bergamaschi, travolge allo stadio “Olimpico” di Torino i granata di Davide Nicola, roboante 7-0 per la compagine di Stefano Pioli. Per i rossoneri a segno: Theo Hernandez con una doppietta (19’ e 62’), Kessie su rigore (26’), Brahim Diaz (50’) e tripletta di Rebic (67’, 72’ e 79’). Il “Toro” con i suoi 35 punti, è invischiato nella lotta per non retrocedere. Il Napoli di Gattuso, nell’anticipo di martedi al “Maradona Stadium”, liquida con un netto 5-1 la già salva Udinese (dodicesima con 40 punti), consolidando il quarto posto con 73 punti: Zielinski (28’), Fabian Ruiz (31’), Lozano (56’), Di Lorenzo (66’) ed Insigne (91’) per i partenopei, gol friulano di Okaka (40’). La Juventus, quinta con 72 punti, rimane in scia del Napoli grazie alla vittoria contro il Sassuolo (ottavo con 56 punti) per 3-1; per i bianconeri gol di Rabiot (28’), Cristiano Ronaldo (45’) e Dybala (66’), per gli emiliani in rete Raspadori (59’). Nota particolare della vittoria di Reggio Emilia: sia Cristiano Ronaldo che Dybala hanno realizzato la centesima rete con la maglia juventina. La Lazio, sesta a 67 punti, conquista i tre punti all’ultimo secondo allo stadio “Olimpico” contro un combattivo Parma già retrocesso; il bomber Immobile (95’) piega la resistenza emiliana: 1-0 per i biancocelesti. Al “Ferraris” di Genova, scoppiettante 2-2 nel derby ligure tra Sampdoria e Spezia; blucerchiati noni e già salvi con 46 punti, bianconeri ospiti a 35 punti in piena lotta salvezza. Per i genovesi in rete Verre (‘32) e Keita Balde (‘80), per gli spezzini doppietta di Pobega (15’ e 73’). Al “Dall’Ara” di Bologna, il Genoa, conquista tre punti fondamentali per la matematica salvezza: gli ospiti si impongono per 2-0 grazie a Zappacosta (13’) e Scamacca su rigore (61’); i genoani salgono a 39 punti, i rossoblu emiliani già salvi rimangono a 40. Cagliari e Fiorentina non si “fanno male”, alla “Sardegna Arena” termina 0-0, gli isolani con 36 punti si attestano al quindicesimo posto, i “viola” raggiungono il Genoa a 39, salvandosi matematicamente. In attesa del posticipo Crotone-Verona, la classifica dopo 36 giornate è la seguente: Inter 88, Atalanta 75, Milan 75, Napoli 73, Juventus 72, Lazio 67, Roma 58, Sassuolo 56, Sampdoria 46, Verona 43, Bologna 40, Udinese 40, Fiorentina 39, Genoa 39, Cagliari 36, Torino 35, Spezia 35, Benevento 31, Parma 20, Crotone 18.

Torna su