Apt e Regione Basilicata parteciperanno alla Bit di Milano

Anche quest’anno la Regione Basilicata e l’Apt saranno presenti alla Bit di Milano in programma dal 12 al 14 febbraio, il primo importante appuntamento di settore in Italia. Uno stand di circa 270 metri quadri, con un una piccola sala conferenze per ospitare le presentazioni sull’offerta turistica 2023, e una vasta presenza istituzionale e di circa trenta operatori che per tre giorni incontreranno buyers provenienti da ogni parte del mondo per proporre la loro offerta di vacanza nella regione consigliata da Vogue come una delle 12 migliori esperienze turistiche al mondo per quest’anno.

Chi arriverà a Milano in treno, troverà l’accoglienza delle maschere antropologiche dei carnevali lucani, installate su una gigantografia nella grande arcata della Stazione Centrale (foto in allegato). Si tratta di un’opera grafica realizzata dal creative designer Silvio Giordano sulla base di foto dei fratelli Antonio e Roberto Tartaglione, per promuovere i riti e le tradizioni antiche dell’inverno lucano. È, questo, un tassello del vasto mosaico di iniziative promozionali dei carnevali lucani apparse su vari media nazionali e regionali.

Tra le iniziative collaterali sostenute da APT, da sabato 11 a sabato 18 febbraio 2023, “Il Cristo Redentore di Maratea” sarà in mostra nel cuore di Brera alla Casa degli Artisti, evento realizzato dal Comune di Maratea e già ospitato, negli scorsi mesi, negli spazi dell’Open Space di Matera e nel Campus materano dell’Università degli Studi della Basilicata.

Il ricco ventaglio di attività di presentazione della Basilicata turistica sarà a Milano Fiera, sede della Bit, al Padiglione 3 Stand C57 C59 D56 D58, dove la regione si presenterà con un allestimento ricco di foto e video, e con diverse conferenze di approfondimento.

Una delle tante novità di quest’anno, infatti, è la sala conferenze all’interno dello stand che l’Apt ha voluto mettere gratuitamente a disposizione di tutti i soggetti pubblici che ne hanno fatto richiesta.

All’appello hanno risposto vari comuni, la Fondazione Matera Basilicata 2019, il Gal Start 2020, il Gal La Cittadella del Sapere, l’Enoteca regionale lucana e il Flag coast to coast (in allegato il programma delle conferenze).

“In questa edizione – commenta il direttore generale di Apt Basilicata, Antonio Nicoletti – si è registrata un’ampia partecipazione istituzionale, a testimonianza del fatto che la BIT rappresenta un momento di confronto assai sentito dal settore pubblico, ma anche una nutrita partecipazione di soggetti privati, come non si vedeva da tempo. Ciò dimostra il dinamismo di un sistema economico regionale maturo, in rappresentanza di un’offerta turistica di interesse e attualità per il mercato”.

Due gli appuntamenti targati Apt-Regione Basilicata. Il primo si terrà domenica, alle ore 15, con il titolo “Quale futuro per il turismo lucano: tendenze e prospettive per il 2023” e vedrà la partecipazione del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, degli assessori regionali, Alessandro Galella e Cosimo Latronico, e del direttore generale di Apt, Antonio Nicoletti. Il secondo si terrà lunedì 13 alle ore 11 e ha come titolo “Passione Basilicata, le novità per il 2023”. Interverrà il direttore generale di Apt, Antonio Nicoletti, e avrà ad oggetto le principali novità della Basilicata turistica per la domanda nazionale e internazionale.

“Ho accolto molto positivamente – afferma il presidente Bardi – la proposta di Apt di rinnovare la presenza alla Bit della Regione Basilicata attraverso proposte innovative e capaci di dare risposte alle esigenze di un settore che in Basilicata continua a registrare numeri all’altezza delle aspettative. C’è sempre da fare tanto e meglio, ma sono certo che abbiamo intrapreso la giusta direzione anche a giudicare dai risultati positivi raggiunti dal turismo lucano, in un contesto locale, nazionale e internazionale che è ancora soggetto a dinamiche complesse legate non solo all’uscita dalla pandemia, ma anche alla situazione economica e politica internazionale. La presenza di tante istituzioni lucane alla Bit è il segno tangibile di una diffusa fiducia nei nostri confronti, che vogliamo ricompensare attraverso l’impegno e la serietà del nostro lavoro”.

Lo stand sarà animato da 12 figuranti con le maschere dei carnevali della Basilicata grazie alla collaborazione con la rete dei carnevali lucani.

radionoff
radionoff
Articoli: 9707