Violenza alla sede Cgil Roma. Forte condanna dell’Ugl Matera

“L’assalto alla sede alla Cgil a Roma è senza dubbio un gesto vile, un fatto gravissimo ad opera di neofascisti che sfruttano la situazione della pandemia per colpire i luoghi di rappresentanza dei lavoratori. Una violenza tremenda e assolutamente non tollerabile. Tali episodi sono da condannare senza se e senza ma”. È quanto sottolinea Pino Giordano dell’Ugl Matera.

“Dalla nostra o.s. – evidenzia il sindacalista – giunga piena solidarietà e vicinanza ad Angelo Summa, Segretario Generale Cgil Basilicata, a  Eustachio Nicoletti,  Segretario Generale Cgil Matera, ai gruppi dirigenti regionali e locali e a tutti gli iscritti alla Cgil lucana. L’invasione della sede del sindacato da parte di fascisti guidati da Roberto Fiore e Giuliano Castellino di FN è inaccettabile, e noi Ugl  condanniamo fermamente l’assalto alla sede della CGIL di Corso Italia, a Roma, ad opera di qualsiasi movimento dove con tale vile gesto si danneggiano in primis i lavoratori e pertanto non può essere tollerato. Per l’Ugl – conclude Giordano  –  manifestare è un diritto, ma guai a non farlo in maniera civile, democratica, rispettosa e pacifica al contrario di ciò che è stato consumato ieri a Roma a danno della sede della Cgil. Hanno colpito il cuore della democrazia e il mondo del lavoro, già brutalmente ferito dalla crisi e dalla profonda emergenza sanitaria del momento in un assalto alla sede sindacale che, non è stata una normale contestazione, bensì a parere dell’Ugl Matera, è stato un atto programmato e voluto di deliberato squadrismo. Per tanto, da Matera esprimiamo la solidarietà della nostra o.s ai colleghi Summa, Nicoletti e a tutta la Confederazione Generale Italiana del Lavoro”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi