«Oltre alle minacce anche il mancato rispetto delle norme contrattuali di sicurezza»