Studentato a Matera. L’assessore Merra: «Nominato collegio consultivo tecnico»

La Regione Basilicata ha nominato, di concerto con l’impresa interessata, il collegio consultivo tecnico che sbloccherà nello specifico i lavori di recupero e di ristrutturazione edilizia del secondo padiglione dell’ex ospedale di Matera da adibire a residenza per studenti universitari. Ad annunciarlo, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, che aggiunge: “Si tratta di un organismo super partes previsto dal recente decreto Sblocca Cantieri per le opere pubbliche di importo pari o superiore ai 5 milioni di euro, con lo scopo di portare a rapida soluzione gli appalti che risultano bloccati”. Il collegio è composto da tre membri (uno individuato dalla Regione in qualità di stazione appaltante, un secondo dall’impresa ed un terzo concordato dalle parti) dotati di esperienza e qualificazione professionale adeguata alla tipologia dell’opera. “Siamo stati i primi a nominare, in riferimento ad un appalto bloccato come quello per la realizzazione dello Studentato di Matera – sottolinea l’assessore Merra – il collegio consultivo tecnico di esperti, un istituto che consente di superare in maniera agile e veloce le criticità che emergono nel corso dell’esecuzione dei contratti. L’organismo, che deve essere nominato dalle stazioni appaltanti in caso di gare che superino una certa soglia è uno strumento che tutti gli enti dovrebbero adottare, per giungere ad una più agile conclusione delle opere pubbliche e soprattutto in un frangente in cui l’organico tecnico della Regione Basilicata necessita di essere implementato”.

Torna su