Serie C. Crollo rossoblu. Virtus Francavilla-Potenza: 4 a 1

Dopo l’esaltante vittoria di giovedì sera al “Viviani” contro il Foggia, il Potenza, nella trasferta a Francavilla Fontana contro la Virtus, ha resistito atleticamente e, soprattutto psicologicamente, soltanto il primo tempo, terminato 1-0 per i lucani. Nella ripresa si sono rivisti i soliti problemi atavici della squadra potentina: netto calo fisico con poca intensità ed agonismo e scarso “carattere” nell’affrontare i momenti negativi della partita, con conseguente poker dei brindisini (4-1 il risultato finale). Arleo schiera il Potenza con il 3-5-2: Marcone tra i pali, Matino, Gigli e Koblar a comporre il pacchetto difensivo. Costa Ferreira, Ricci e Bucolo sulla linea mediana del centrocampo, Sepe e Coccia sulle fasce. In attacco la coppia Cuppone-Salvemini.

La Virtus di Taurino (squalificato), in panchina il suo vice Sportillo, si dispone con il 3-4-1-2: Nobile in porta, Idda, Miceli e Caporale in difesa. Carella, Franco, Ingrosso e Tchetchoua a centrocampo. Maiorino a supporto delle punte Perez e Patierno.

Al 13’ occasione per la Virtus con Maiorino che serve Franco il quale calcia da fuori area a giro con il pallone di poco fuori. Al 25’ prima occasione degna di nota per gli ospiti: Ricci controlla il pallone e lascia partire una violenta sassata, la conclusione si spegne sul fondo, non troppo lontano alla destra di Nobile. Le squadre giocano a viso aperto con dei ritmi abbastanza alti, molto possesso palla da ambo le parti. Al 45’, poco prima dell’intervallo, sono i lucani a trovare il guizzo vincente: cross basso di Salvemini in area per l’accorrente Sepe che di prima intenzione supera Nobile: 0-1. Dopo tre minuti di recupero, il duplice fischio dell’arbitro manda a riposo le formazioni con i rossoblu in vantaggio: 0-1. Nella ripresa sembra di assistere ad un’altra partita: Virtus Francavilla più determinata degli avversari, molto possesso palla ed intensità che stordisce ed intimorisce il Potenza. Il pareggio arriva quasi subito: da calcio d’angolo Maiorino serve Patierno, per il bomber sotto porta è facile superare Marcone: 1-1 (50’). La Virtus prende coraggio ma, al 64’ il Potenza si rende pericoloso con uno scatenato Sepe che con un potente diagonale, su azione di contropiede, impegna Nobile in una complicata parata. Una legge del calcio dice: “gol sbagliato, gol subito”, infatti, dopo 120 secondi i brindisini trovano il gol del sorpasso. Mastropietro crossa in mezzo, il pallone viene intercettato in maniera goffa da Matino, che batte involontariamente Marcone: 2-1 (66’). La Virtus palleggia molto bene, sfiancando i lucani che, fino all’82’ non riescono ad essere pericolosi: velleitario il tiro a giro di Salvemini, facile preda di Nobile. All’85’ arriva il tris dei pugliesi: da calcio piazzato Patierno riceve la sfera e sigla la doppietta (85’), difesa rossoblu in “bambola”: 3-1. I ragazzi di Arleo accusano definitivamente il colpo, infatti, in pieno recupero arriva il poker della Virtus: azione personale di Prezioso che penetra nella sfilacciata difesa lucana battendo Marcone con un tiro preciso e forte: 4-1 (91’). Dopo quattro minuti di recupero, il triplice fischio dell’arbitro sancisce il 4-1 finale per i brindisini. La Virtus sale al secondo posto in classifica con 43 punti alle spalle della capolista Bari, confermando lo straordinario campionato fin qui disputato. Il Potenza, invece, fermo a 18 punti al penultimo posto, torna in Basilicata leccandosi le ferite, con più dubbi che certezze. Sabato prossimo al “Viviani” arriva la Vibonese, uno scontro salvezza da non poter sbagliare.

Il Tabellino

Virtus Francavilla (3-4-1-2): Nobile; Idda, Miceli, Caporale; Carella (46’ Mastropietro), Tchetchoua, Franco, Ingrosso; Maioino (dal 78’ Ventola); Perez (dal 37’ Prezioso), Patierno (90’ Delvino). A disposizione: Milli, Cassano, Feltrin, Gianfreda,Ventola, Tulissi. All. Sportillo (Taurino squalificato).

Potenza(3-5-2): Marcone; Matino,Gigli (86’ Volpe), Koblar, Coccia (67’ Guaita), Ricci (73’ Sueva), Bucolo (67’ Dkidak),Costa Ferreira (67’ Zenuni), Sepe; Cuppone, Salvemini. A disposizione: Greco, Iacovino, Vecchi,Cargnellutti, Zagaria, Burzio, Nigro,. All. Arleo.

Marcatori: Sepe (P) al 45’, Patierno (VF) al 50’, autorete Matino (P) al 66’, Patierno (VF) all’85’, Prezioso (VF) al 91’.

Arbitro:Acanfora di Castellammare di Stabia.
Ammoniti: Sepe (P), Matino (P), Caporale (VF), Patierno (VF), Gigli (P).

Note: spettatori 1000 circa con 200 da Potenza.

Risultati serie C, turno 25: Bari-Messina 1-2; Picerno-Monopoli 3-0; Virtus Francavilla-Potenza 4-1; Turris-Catania 1-3; Vibonese-Paganese 0-0; Campobasso-Palermo 2-2; Foggia-Fidelis Andria 1-1; Juve Stabia-Latina 1-0; Monterosi-Taranto 2-1; Catanzaro-Avellino 2-0.

Classifica: Bari 51, Virtus Francavilla 43, Catanzaro 42, Avellino 42, Monopoli 42, Turris 39, Palermo 39, Juve Stabia 33, Taranto 33, Picerno 33, Foggia 32, Latina 32, Catania 29, Monterosi 27, Campobasso 27, Paganese 23, Messina 22, Fidelis Andria 19, Potenza 18, Vibonese 16.

Default image
Nicola Cirigliano
Articles: 91