Serie C 2023/2024. Potenza e Picerno nello stesso girone

La Lega Pro, con una nota ufficiale, ha comunicato la composizione dei tre gironi per il campionato di Serie C 2023/24. La prossima stagione prenderà il via domenica 3 settembre 2023 e terminerà domenica 28 aprile 2024. Inoltre sono stati previsti quattro turni infrasettimanali, mercoledì 20 settembre 2023, mercoledì 25 ottobre 2023, mercoledì 14 febbraio 2024 e mercoledì 6 marzo 2024. Il turno durante le festività natalizie è previsto per sabato 23 dicembre 2023, con la sosta il 31 dicembre 2023. Terminata la stagione regolare inizieranno i playoff ed i playout. Per i playoff la data d’inizio è prevista per domenica 5 maggio 2024. Per i playout, invece, la gara di andata è prevista per sabato 11 maggio 2024, mentre quella di ritorno sabato 18 maggio 2024.

Di seguito la composizione dei tre gironi.

Girone “A”: Albinoleffe, Alessandria, Arzignano, Atalanta Under 23, Fiorenzuola, Giana Erminio (promosso dalla serie “D”), Vicenza, Legnago Salus (promosso dalla serie “D”), Lumezzane (promosso dalla serie “D”), Mantova (riammesso in serie “C”), Novara, Padova, Pergolettese, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Trento, Triestina, Virtus Verona.

Girone “B”: Ancona, Arezzo (promosso dalla serie “D”), Carrarese, Cesena, Fermana, Gubbio, Juventus Next gen, Lucchese, Olbia, Perugia (retrocesso dalla serie “B”), Pescara, Pineto (promosso dalla serie “D”), Pontedera, Recanatese, Rimini, Sestri Levante (promosso dalla serie “D”), Spal (retrocessa dalla serie “B”), Torres, Virtus Entella, Vis Pesaro.

Girone “C”: Audace Cerignola, Avellino, Benevento (retrocesso dalla serie “B”), Brindisi (promosso dalla serie “D”), Catania (promosso dalla serie “D”), Crotone, Foggia, Giugliano, Juve Stabia, Latina, Messina, Monopoli, Monterosi Tuscia, Picerno, Potenza, Sorrento (promosso dalla serie “D”), Taranto, Turris, Virtus Francavilla, “X”.

Il Consiglio Direttivo di Lega ha preso altresì in esame i possibili scenari che potrebbero scaturire dall’accoglimento dei ricorsi, eventualmente presentati al Consiglio di Stato, con l’obiettivo di non pregiudicare gli interessi e le aspettative di tutte le società per una corretta e tempestiva programmazione dell’attività agonistica, ed ha deliberato che:

1) Nel caso di un’eventuale decisione del Consiglio di Stato che comporti la necessità della riammissione di due società alla Serie B ed al conseguente ripescaggio di due società in Serie C, la struttura dei gironi deliberati e dei successivi calendari non cambierà, ma verrà semplicemente inserita la prima società “ripescata” in Serie C come ventesima squadra del Girone C (laddove, attualmente, è indicata nel raggruppamento di girone la squadra X) e la seconda società “ripescata” in Serie C subentrerà nella posizione della seconda società che verrà riammessa in serie B, nel raggruppamento di girone di quest’ultima. Per quanto concerne il Calendario gare, le due società ripescate subentreranno, automaticamente, nelle programmazioni già previste rispettivamente per la squadra X e per la seconda società che verrà riammessa in serie B. Questa soluzione consentirà di programmare per tempo, sia dal punto di vista logistico che sportivo, le gare a tutte le altre squadre che partecipano alla competizione. Per le due gare della prima giornata di campionato che dovessero essere interessate da tale eventuale modifica verrà concesso, su richiesta di almeno uno dei club coinvolti in ciascuna gara, il rinvio della stessa.

2) Nel caso di un’eventuale decisione del Consiglio di Stato che NON comporti la necessità di riammissioni alla Serie B e quindi di ripescaggi in Serie C la struttura dei gironi deliberati e dei successivi calendari muterà, sempre utilizzando il criterio della latitudine, nel seguente modo: – sostituendo nel girone A l’Alessandria (società con sede più a sud nel girone A) con il Brescia: quest’ultima subentrerà, automaticamente, nella programmazione gare già prevista per l’Alessandria; – sostituendo nel girone B il Pescara (società con sede più a sud del girone B) con l’Alessandria: quest’ultima subentrerà, automaticamente, nella programmazione gare già prevista per il Pescara; – inserendo il Pescara come ventesima squadra del girone C (laddove, attualmente, è indicata nel raggruppamento di girone la squadra X) che subentrerà, automaticamente, nella programmazione gare prevista per la squadra X.

Questa soluzione, adottata nel rispetto dei criteri sino ad oggi seguiti per l’individuazione dei raggruppamenti di girone, consentirà di programmare per tempo sia dal punto di vista logistico che sportivo le gare a tutte le altre squadre che partecipano alla competizione. Per le tre gare della prima giornata di campionato che dovessero essere interessate da tale eventuale modifica verrà concesso, su richiesta di almeno uno dei club coinvolti in ciascuna gara, il rinvio della stessa.

Nicola Cirigliano
Nicola Cirigliano
Articoli: 161