«Sanità regionale: il tempo scorre ma Bardi e Fanelli si danno alla macchia»

di Gianni Perrino, consigliere regionale dell’M5s Basilicata

C’eravamo anche noi al Consiglio Comunale aperto sulla sanità presso la sala “Pasolini” del Comune di Matera. Peccato però che non vi fosse alcun rappresentante del governo regionale, nessun consigliere di maggioranza materano e nessun rappresentante dell’ASM di Matera. 

È sempre più evidente lo scollamento di questa maggioranza di centrodestra con l’intero territorio regionale. A poco più di un anno dalla chiusura della legislatura non sono chiare le  sorti della sanità lucana e gli interrogativi sono molteplici. Il lavoro di AGENAS, con i suoi dati e le sue indicazioni, deve essere concretizzato a livello territoriale altrimenti si rischia di generare l’ennesima guerra deleteria tra campanili. 

Che cosa si aspetta per proporre una strategia di lavoro sul nuovo piano sanitario regionale? Quali saranno le mosse di Bardi e Fanelli ad un mese dagli incontri pubblici con AGENAS?
Il tempo passa, i problemi aumentano e la sanità lucana continua a perdere attrattività su tutti i fronti. Si dia un senso a quest’ultima parte della legislatura lavorando tutti assieme alla stesura di un piano sanitario regionale sulla base di quelle che sono le evidenze emerse dai dati AGENAS e sulle prescrizioni del DM 77 capitalizzando al massimo le opportunità del PNRR.

intervento
intervento
Articoli: 890