Salandra (MT): i Carabinieri denunciano un giovane per porto abusivo di oggetti atti ad offendere

I Carabinieri della Stazione di Salandra hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un ragazzo di vent’anni per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I Carabinieri si trovavano impegnati in un servizio notturno di controllo del territorio nel territorio di competenza, quando verso mezzanotte e mezza notavano il 20enne di Salandra circolare a bordo della propria autovettura, decidendo di fermarlo notando subito una mazza da baseball di ben 43 cm nell’abitacolo. “Mi serve per difendermi” ha dichiarato ai militari il ragazzo, non specificando da chi. La perquisizione è stata estesa poi anche al suo domicilio, dove sono stati trovati alcuni grammi di marijuana ed oggetti per fumare la sostanza stupefacente, nonché un coltello sporco di hashish. Così per il 20enne è scattata la denuncia per porto di oggetti atti ad offendere, venendo inoltre segnalato alla Prefettura di Matera per uso di sostanze stupefacenti. Sono sempre di più gli episodi in cui i giovani girano armati di tali oggetti, senza ben rendersi conto delle conseguenze che potrebbero scaturire dal loro uso. Il giovane rischia l’arresto da sei mesi a due anni e l’ammenda da 1.000 a 10.000 €.

radionoff
radionoff
Articoli: 9707