Potenza e provincia. Controlli a tappeto dei Carabinieri sulle strade. Dodici persone denunciate all’Autorità giudiziaria

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo, altresì, la delicata fase connessa al fenomeno epidemiologico “Coronavirus”, quindi verificando che vengano di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali. Nel dettaglio, all’esito delle diverse indebite condotte accertate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 12 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando, tra l’altro, 2 coltelli, del genere proibito, e 25 grammi di droga.

In particolare, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, a:

  • Moliterno e Senise, ove, un 30enne e un 43enne, in due diverse occasioni, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati sorpresi in possesso di un coltello a serramanico, senza giustificato motivo, sottoposti a sequestro;
  • Brienza, un 45enne, il quale, alla guida del proprio veicolo, all’esito di perquisizione personale e veicolare, è stato colto in possesso di 25 grammi di stupefacente del tipo “marijuana”, immediatamente sequestrati. Lo stesso, inoltre, in evidente stato di alterazione psico-fisica, si è poi rifiutato di sottoporsi a specifico accertamento sanitario, motivo per cui gli è stata anche ritirata la patente di guida;
  • Senise, un 33enne, che, colto in evidente stato di alterazione psicofisica e dopo essere stato sottoposto a specifici esami, è risultato positivo all’assunzione di sostanze stupefacenti. La patente di guida è stata ritirata e l’autovettura sequestrata;
  • Marsico Nuovo, Brienza e Calvello,ove,rispettivamente, un 36enne, un 57enne e un 69enne,in diverse circostanze di tempo e luogo, dopo essere stati fermati mentre si trovavano alla guida di autovettura in evidente condizione di ebbrezza alcolica, confermata dal successivo accertamento eseguito tramite apparecchio “etilometro”, sono risultati con un tasso alcolemico di gran lunga superiore al valore consentito. Motivo per cui la patente di guida è stata loro ritirata;
  • Cancellara, un 38enne, che, sorpreso alla guida in evidente stato di ebbrezza alcolica, si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento alcolemico. La patente gli è stata ritirata e l’auto sequestrata.

Inoltre, durante l’esecuzione dei vari servizi sul territorio, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria a:

  • Potenza, un 29enne di origini senegalesi, il quale, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso con permesso internazionale di guida, rilasciato dal suo Stato, risultato essere contraffatto e quindi sequestrato, come il veicolo, sprovvisto della copertura assicurativa;
  • Melfi: un 65enne, che, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune, ha disatteso l’obbligo di presentazione presso il Comando Stazione del luogo, violando, quindi, le prescrizioni impostegli, inerenti la suddetta misura;
  • Melfi: un 26enne di origini ghanesi, il quale, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è risultato essere senza alcun documento di identificazione utile, per cui non in grado di attestare la propria regolare posizione sul territorio Italiano;
  • Sant’Arcangelo, un 30enne, che, fermato mentre era per strada a piedi, si è rifiutato di fornire ai Carabinieri indicazioni sulle proprie generalità.
Torna su