Piano sanitario regionale. Pessolano (Azione): «Bardi tenga conto delle richieste dei territori»

“La presentazione delle linee guida per la stesura del Piano Sanitario Regionale è stata una buona occasione di confronto tra le parti che, ci auguriamo, possa portare in tempi brevi alla redazione del Piano Sanitario Regionale“. Così commenta il segretario regionale di azione, Donato Pessolano, a margine della presentazione avvenuta oggi presso l’auditorium dell’AOR San Carlo di Potenza.

“Dal dibattito con i sindaci – continua Pessolano- i rappresentanti dei sindacati e gli operatori sanitari sono emerse le diverse criticità che il sistema sanitario regionale accusa e che non sono ancora state affrontate. Come sosteniamo da diverso tempo, la giunta regionale deve investire fortemente nella Sanità territoriale, della telemedicina, nel potenziamento della rete oncologica su scala regionale e del sistema delle acuzie, anche per quanto riguarda il post degenza, senza dimenticare l’abbattimento delle liste d’attesa, fondamentale per garantire le cure e la prevenzione necessaria per cittadini e fermare l’emigrazione sanitaria che comporta costi significativi per le famiglie lucane.”

“Per la salute dei lucani – conclude il leader di Azione Basilicata – i bonus a scadenza non bastano, servono una determinata e capillare capacità di investimento e la riscrittura delle politiche sanitarie regionali, basandosi innanzitutto sui dati, i numeri, le risorse umane e sulle eccellenze che la nostra regione può vantare”.

radionoff
radionoff
Articoli: 9752