Oppido L. (PZ). I Carabinieri ritrovano un novantunenne

Lieto fine per un novantunenne di cui si erano perse le tracce nel pomeriggio di sabato Santo. A denunciarne la scomparsa la mattina di Pasqua sono stati i familiari, che, allarmati dall’insolita assenza da casa dell’anziano, hanno allertato i Carabinieri della Stazione di Oppido Lucano.

Immediate sono scattate le ricerche, a cui hanno preso parte i Carabinieri delle Stazioni di Oppido Lucano e Acerenza, i Vigili del Fuoco di Potenza e i volontari della locale Protezione Civile.

Grazie alla profonda conoscenza del territorio e alla caparbietà di tutto il personale coinvolto, è stato rintracciato nella tarda mattinata di Pasqua in una zona boschiva. L’uomo, al momento del ritrovamento, era riverso al suolo in stato di ipotermia, tanto da richiedere l’intervento di personale sanitario, a cui è stato affidato dopo averlo trasportato, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, sulla più vicina arteria stradale.

L’anziano, alla vista dei Carabinieri, ripresosi dallo stato di sconforto, ha raccontato loro di essersi avventurato nei boschi per raccogliere delle verdure spontanee e di essere caduto a causa del terreno dissestato, senza riuscire a rialzarsi e senza la possibilità di chiedere aiuto, poiché sprovvisto di telefono cellulare. Al diffondersi della notizia del ritrovamento i familiari e l’intera comunità hanno potuto tirare un sospiro di sollievo e trascorrere una Serena Pasqua.

Default image
radionoff
Articles: 6995