Metaponto di Bernalda (MT): I Carabinieri arrestano sudanese di 46 anni per droga

A Metaponto di Bernalda i Carabinieri della locale Stazione, collaborati da un’unità di Carabinieri Cinofili del Nucleo di Tito (PZ), hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un sudanese di 46 anni, domiciliato a Metaponto, irregolare sul territorio nazionale, gravato da pregiudizi di polizia per reati contro la persona e il patrimonio. I militari dell’Arma, insospettiti dal continuo andirivieni di persone nei pressi del ricovero di fortuna presso un’abitazione in stato di abbandono dell’extracomunitario notato già da diversi giorni, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nel corso della quale il cane antidroga Chase ha scovato, nascosti in un camino, in un divano e sotto il davanzale di una finestra, 33 grammi di hashish, 6 grammi di cocaina ed 1 grammo e mezzo di eroina. Rinvenuto e sottoposto a sequestro anche materiale per il confezionamento dello stupefacente, un bilancino di precisione e denaro contante per una somma complessiva di 1.100 €uro, ritenuto possibile provento di illecite attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro.

Il 46enne, dichiarato in stato di arresto dai Carabinieri, è stato poi posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria materana. Nei prossimi giorni sarà chiamato a comparire dinanzi al Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale per l’udienza di convalida.

Già nelle ultime settimane, nel corso di analoga operazione, la Stazione Carabinieri di Metaponto aveva tratto in arresto, per lo stesso reato, un 29enne gambiano, sorpreso in strada con 80 grammi di marijuana in parte suddivisa in dosi pronta per essere spacciata, a dimostrazione della continua attenzione e del costante impegno rivolto dai militari dell’Arma nello specifico settore.

radionoff
radionoff
Articoli: 9804