Matera. La Sezione Edili di Confapi ha incontrato l’assessore ai lavori pubblici, Graziella Corti

La Sezione Edili di Confapi Matera, presieduta da Claudio Nuzzaci, ha incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Matera, arch. Graziella Corti, per un’illustrazione del programma delle opere pubbliche dell’Amministrazione Comunale. Nei prossimi mesi saranno avviate le procedure di gara di un corposo pacchetto di lavori per un ammontare di diverse decine di milioni euro, tra nuove e vecchie progettazioni, potenzialmente in grado di rimettere in moto l’economia della città e della provincia. In particolare, l’assessore ha illustrato nel dettaglio il programma annuale dei lavori pubblici, che porterà a un deciso miglioramento di diverse zone della città che saranno dotate di nuovi servizi; ha spiegato le procedure trasparenti per gli affidamenti ai giovani materani meritevoli degli incarichi di progettazione; ha assicurato il buon utilizzo del principio della rotazione nelle procedure negoziate e una maggiore vigilanza sugli appalti di Invitalia che non sono stati ancora assegnati. Per sopperire alla grave carenza di organico dell’Ufficio Tecnico comunale si cercherà di inserire nuove figure professionali reperite tra i giovani neolaureati. Gli imprenditori edili di Confapi hanno chiesto all’assessore una maggiore attenzione al territorio di quanto fatto in passato, perché le imprese locali possano assumere un ruolo da protagoniste, secondo le possibilità concesse dal Codice degli appalti. L’assessore Corti, dal canto suo, ha assicurato massima disponibilità e trasparenza, perché è precipuo interesse dell’Amministrazione Comunale evitare che il territorio si impoverisca ulteriormente e continui a spopolarsi come accade ormai ininterrottamente da diversi anni. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Nuzzaci e dal Consiglio Direttivo per il nuovo metodo improntato alla collaborazione e alla trasparenza e per la decisa accelerazione che l’arch. Corti intende dare al programma dei lavori pubblici.  

Torna su