Logistica indotto Melfi (PZ). Log 18: l’11 maggio sciopero di 8 ore

I sindacati Fiom-Cgil e Uilm Basilicata hanno indetto per l’11 maggio uno sciopero di 8 ore dei lavoratori della Log 18, azienda della logistica nell’indotto di Melfi. Alla base dello sciopero, l’applicazione del Ccnl dei metalmeccanici e la richiesta di garanzie occupazionali. Lo sciopero è stato deciso a seguito delle assemblee con i lavoratori alla presenza delle segreterie Fiom e Uilm per discutere dell’andamento della vertenza avviata già da tempo. La partecipazione è stata totale e i lavoratori hanno espresso la necessità di accelerare il percorso per il superamento del contratto applicato dall’azienda Log 18. «Riteniamo – è scritto in una nota delle segreterie regionali dei sindacati di Fiom-Cgil e Uilm – non sia più rinviabile il superamento del contratto pirata che per troppo tempo i lavoratori hanno dovuto subire in nome dell’occupazione, né sono più tollerabili le attuali condizioni salariali, di salute e sicurezza. La garanzia del lavoro di qualità è un tema che il sindacato rivendica per tutti i lavoratori della filiera dell’auto, in questi anni anello debole nel sistema di appalti. Oggi bisogna invertire la rotta e investire su risorse umane e transizione ecologica, per rilanciare il settore dell’automotive e tutta la filiera, per garantire sviluppo e occupazione».

Torna su