L’attività della Polizia nella provincia di Matera nell’anno 2020

Nel corso di un incontro con i giornalisti il questore di Matera, Eliseo Nicoli (nella foto), ha illustrato l’attività della Polizia nella Città dei Sassi e nella provincia nel corso del 2020 e durante le festività appena trascorse. «In un anno particolarmente difficile quale è stato il 2020, caratterizzato dall’emergenza pandemica da Covid-19, anche l’attività della Polizia di Stato – ha evidenziato Nicoli – è stata fortemente condizionata da tale situazione tanto da rimodulare i propri interventi. È stato un anno intenso al servizio della collettività per l’attività di prevenzione e contrasto ad ogni forma di illegalità, ma anche per la tutela della salute pubblica dovuta al diffondersi della Covid-19.A partire dallo scorso mese di marzo, a seguito dell’insorgere dell’emergenza epidemiologica, con il coordinamento della Prefettura e con il coinvolgimento di tutte le altre Forze di Polizia, della Polizia Provinciale e delle Polizie locali, e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Napoli e Bari, sono stati pianificati mirati servizi in ambito provinciale finalizzati a verificare il rispetto delle disposizioni anti-Covid. Specifici servizi sono stati inoltre attuati per le “zone rosse”, istituite in questa provincia per i numerosi casi di contagio registrati in alcuni territori. Puntuali servizi di ordine e sicurezza pubblica, con l’ausilio dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, sono stati svolti altresì nel mese di luglio, agosto, e dicembre, in occasione della permanenza di migranti presso alcuni Centri di accoglienza (“Villa Signoriello” di Irsina, “Old West” di Ferrandina, Centro gestito dalla Società Cooperativa Polis Matera sulla S.S. 407 Basentana), alcuni dei quali provenienti dalla Sicilia e poi risultati positivi al SARS-CoV-2 e pertanto sottoposti all’isolamento contumaciale. Significativo impegno per l’ordine pubblico – ha continuato – è stato richiesto in occasione delle consultazione referendaria  e amministrativa per il rinnovo del Consiglio Comunale in questo capoluogo e in altri 8 Comuni della provincia che si è svolta nel mese di settembre; il 4 e 5 ottobre, qui a Matera, si è poi proceduto anche al turno di ballottaggio per l’elezione del Sindaco.  Nel corso delle rispettive campagne elettorali si è avuta la presenza di diverse personalità politiche anche aventi incarichi istituzionali e di Governo tra cui: l’On. Luigi Di Maio (Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), il Sen. Matteo Salvini (Segretario Federale Lega Nord), l’On. Antonio Tajani (europarlamentare), l’On. Ettore Rosato (Vice Presidente della Camera dei Deputati), il Sen. Pierluigi Sileri (Vice Ministero della Salute), il Sen. Vito Crimi (Vice Ministro dello Sviluppo Economico). Un altro evento straordinario che ha richiesto la massima attenzione sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica – ha aggiunto il questore di Matera Eliseo Nicoli -, considerando la situazione pandemica, è stata la 103ª edizione del tradizionale “Giro ciclistico d’Italia”, che nei primi di ottobre ha interessato la nostra provincia per la 6ª tappa (Castrovillari – Matera) e per la 7ª tappa (Matera – Brindisi). Parallelamente alla kermesse sportiva, si è svolta la seconda edizione del Giro E-Bike, competizione a carattere cicloturistico di regolarità con velocipedi a pedalata assistita, dedicata ad atleti non professionisti che hanno anticipato di due ore l’arrivo della competizione principale».

Si riportano di seguito i dati relativi all’attività svolta dalla Polizia di Stato.

Servizi di ordine pubblico (esclusi quelli anti-Covid)  381. Servizi di controllo del territorio (Dati complessivi dal 1° gennaio ad oggi della Questura, dei Commissariati di P.S. di Pisticci e di Policoro, delle specialità della Polizia di Stato e delle pattuglie in ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Bari e di Taranto). Pattuglie impiegate 5.625. Veicoli controllati 38.369. Persone controllate 67.241. Soccorsi prestati 1.984 dei quali dedicati all’attuazione delle misure anti Covid-19.

Veicoli controllati 54.479. Persone controllate 24.463. Persone sanzionate per inosservanza dei provvedimenti Anti-Covid 292. Persone denunciate ex art.650 e per altri reati  69. Esercizi controllati 1.411. Titolari esercizi sanzionati 4. Esercizi sottoposti a chiusura provvisoria 2.

Servizi di controllo anti Covid-19 riferiti al periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Pattuglie impiegate 64. Veicoli controllati 522. Persone controllate 2063. Persone sanzionate per inosservanza dei  provvedimenti anti-Covid 7. Esercizi controllati 55.                       

Nel corso del 2020, rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, che hanno assicurato alla giustizia autori di delitti di vario genere.

Arresti e denunce Dati che includono anche quelli delle specialità (Polizia Stradale, Polizia Postale, Polizia Ferroviaria).

Persone arrestate 123. Persone denunciate in stato di libertà 536            

Sequestri sostanze stupefacenti

Cocaina g. 210, eroina g. 103, cannabinoidi (hashish  e marijuana) g. 1.156, piante di marijuana n. 116, pasticche di Rivotril n. 81.

Altri sequestri

Pistole  6, fucili 9, cartucce 445.

Polizia di prevenzione

Persone sottoposte alla sorveglianza speciale 5. Persone sottoposte ad avviso orale 31. Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O. 24. DASPO 1. Ammonimenti per stalking 1. Controlli a persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione (detenzione domiciliare, affidamento in prova ai Servizi Sociali, arresti domiciliari, sorvegliati speciali, libertà vigilata) 8.682.                          

Polizia Scientifica

Interventi per sopralluoghi tecnici 115. Persone sottoposte a rilievi foto-dattiloscopici 900. Assunzione campioni biologici (D.N.A.)  10. Estrapolazione dati da riprese video 80. Analisi speditive di sostanze stupefacenti 95. Servizi di O.P. con riprese video 70.

Ufficio Minori

Istruzione pratiche di adozione e/o affidamento 8. Indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria minorile 1. Ispezioni comunità per minorenni 17. È proseguita l’attività degli uffici che in Questura e nei Commissariati svolgono funzioni amministrative:

Polizia Amministrativa

Sanzioni amministrative 20. Persone denunciate all’A.G.  9. Controlli amministrativi (su esercizi pubblici, attività commerciali, guide turistiche, circoli ricreativi, agenzie di affari, etc.) 40

Ufficio Immigrazione

Permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati 2.475. Richiedenti protezione internazionale 121. Stranieri espulsi 42 di cui con accompagnamento al CPR 4.

Ufficio Passaporti

Passaporti rilasciati 1.178.           

Ufficio Armi

Porti di fucile rilasciati/rinnovati 554.

Ufficio Licenze

Dinieghi e revoche licenze porti di fucile 16. Rilascio licenze raccolta scommesse 5. Rilascio licenze commercio oggetti preziosi 2. Vendita/noleggio video 3.

I risultati specifici delle cosiddette specialità della Polizia di Stato:

POLIZIA STRADALE

Pattuglie impiegate 1.883. Veicoli controllati 9.203. Persone controllate  9.873. Infrazioni al C.d.S. rilevate 3.313. Patenti ritirate 106. Carte di circolazione ritirate 64. Punti patente decurtati  4.815. Soccorsi prestati 141.

POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO

Servizi scorta ai treni 130. Vigilanza in stazione – pattuglie 462. Persone arrestate 2. Persone denunce a piede libero 4. Persone segnalate al Prefetto per stupefacenti 14.

POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

Persone denunciate 17. Denunce ricevute per truffa 26, frode informatica 24, accesso abusivo 12, diffamazione 2, indebito utilizzo di carte di credito 12, sostituzione di persona 4, adescamento di minori 1, molestie online 2, estorsione 285.

«Per quanto concerne l’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, particolare attenzione è stata dedicata alla tutela delle fasce deboli e delle vittime di violenza di genere, soprattutto donne, che ha comportato numerose denunce e anche arresti in flagranza di reato o in esecuzione di misure cautelari disposte dall’Autorità giudiziaria. Intensa, soprattutto nel periodo pre-pandemico, è stata la campagna di sensibilizzazione permanente “Questo non è amore…” realizzata tramite apposite iniziative finalizzate a informare sugli strumenti di tutela a disposizione delle vittime per chiedere aiuto (vedasi l’App You Pol)».

«Si rammentano alcune significative operazioni di polizia giudiziaria svolte nel 2020».

7 Gennaio

Viene eseguita la misura cautelare in carcere, emessa per un uomo di Palazzo San Gervasio (PZ), accusato di atti persecutori e di revenge porn nei confronti di una donna con cui aveva avuto una relazione sentimentale. Primo arresto in questa provincia per il reato di revenge porn. La misura scaturisce dall’attività investigativa compiuta dalla Squadra Mobile a seguito della denuncia sporta dalla vittima. Oltre a pubblicare su Facebook e WhatsApp video che ritraevano la donna in atteggiamenti intimi, l’uomo era stato già trovato in possesso di una pistola risultata rubata, di cui aveva pubblicato una foto sui social; per quest’ultimo reato era stato già arrestato in flagranza dagli investigatori materani.

13 Gennaio

Le indagini della Squadra Mobile accertano che un’insegnante di 64 anni della scuola materna si era resa responsabile del reato di maltrattamento di minori, con reiterati comportamenti violenti quali urla, minacce e schiaffi ai danni dei bambini. Il Gip del Tribunale di Matera emette un’Ordinanza cautelare che dispone per lei il divieto di esercitare la professione di insegnante per sei mesi.

24 Gennaio

Arrestati a Napoli due truffatori che avevano raggirato un’anziana signora materana mentre un altro viene denunciato in stato di libertà all’A.G.: avevano finto la consegna di un computer ordinato dal nipote ma nella confezione c’erano solo due pacchi di riso. Le indagini sono state compiute dalla Squadra Mobile di Matera che ha ricostruito meticolosamente la vicenda acquisendo gravi elementi indiziari a carico dei rei.

Sempre a seguito di indagine della Squadra Mobile, il 30 dicembre successivo vengono arrestati in provincia di Napoli, su disposizione del Gip di Matera, altri due truffatori che avevano messo a segno diversi colpi a Matera in danno di persone anziane con analoghi modus operandi.

12 Marzo

Le indagini svolte insieme da Squadra Mobile e Digos, a seguito dell’attentato esplosivo che qualche giorno prima ha danneggiato l’auto del Consigliere regionale Roberto Cifarelli, conducono a un 51enne materano che viene sottoposto al provvedimento giudiziario di fermo di indiziato di delitto in quanto ritenuto responsabile dei delitti di detenzione e porto di sostanze esplosive e di tentata estorsione in danno di un terzo soggetto.

Il 3 settembre successivo, la DDA di Potenza emette nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari per detenzione e porto di sostanze esplosive e per tentata estorsione. Nell’ordinanza il Gip riporta la circostanza aggravante del cd “metodo mafioso”.

20 Maggio

A seguito delle indagini della Squadra Mobile materana, vengono arrestati un uomo e una donna di Bari in quanto resisi responsabili di diversi furti aggravati commessi con destrezza in danno di esercizi commerciali tra maggio e settembre 2019.

8 Giugno

Gli agenti della Volante intervengono per soccorrere un 84enne trovato riverso per terra sotto la pioggia battente davanti all’edificio dove abita. La vittima è soccorsa e trasportata in ospedale dove è ricoverata per la frattura del bacino e di una vertebra lombare, riportando una prognosi di 40 giorni. Dalle indagini esperite nell’immediatezza, gli agenti individuano l’aggressore in un vicino di casa 55enne, pregiudicato, che viene arrestato in flagranza di reato e sottoposto ai domiciliari. Il 23 novembre, a seguito del decesso del malcapitato a causa delle lesione procurate, il Gip del Tribunale di Matera emette nei suoi confronti ordinanza applicativa della misura degli arresti domiciliari per omicidio preterintenzionale.

24 Giugno

Emesso dalla Procura della Repubblica di Matera l’avviso di conclusione delle indagini a carico di 24 persone, residenti a Matera, nella provincia di Bari e di Pordenone), per traffico d’armi, droga, furto, truffa, ricettazione e altro. Gli investigatori della Squadra Mobile materana riescono a scoprire un fiorente traffico di armi e droga provenienti dalla vicina Puglia. Nel corso dell’attività vengono eseguite numerose perquisizioni e sequestri. Sequestrate tra le altre cose 9 pistole clandestine di diverso calibro e marca e centinaia di munizioni; per il possesso di tali armi 9 persone sono arrestate in flagranza di reato.

1 Luglio

Operazione “Paride”. Eseguite 29 ordinanze di custodia cautelare, di cui 8 in carcere, 11 agli arresti domiciliari e 10 dell’obbligo di dimora nei confronti di vari soggetti, tra cui elementi di spicco della criminalità organizzata operanti nel materano, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e di altri gravi delitti. Le misure che interessano i territori di Matera, Bernalda, Policoro, Montescaglioso, Scanzano Jonico, Pisticci, Altamura (BA), Manduria (TA), Ebori (SA), vengono eseguite unitamente a 42 provvedimenti di perquisizione personale e domiciliare, nel corso delle quali sono sequestrati all’incirca 32 mila euro in contanti, oltre a droga e strumenti per il confezionamento della stessa. Operazione condotta dalla Squadra Mobile di Matera unitamente a quella di Potenza.

13 Luglio

A seguito delle indagini svolte congiuntamente da Squadra Mobile e Commissariato di Pisticci, viene arrestata una 26enne di Marconia per l’omicidio del proprio nonno Lopatriello Carlantonio di anni 91, avvenuto nell’abitazione della vittima a Marconia il 7 gennaio.

14 Luglio. Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pisticci arrestano a Bernalda due malviventi, responsabili di rapina a mano armata in un supermercato; la somma rapinata viene recuperata.

11 Settembre

Rapidissime indagini della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Pisticci portano all’arresto di quattro giovani di Pisticci, su disposizione del G.I.P del Tribunale di Matera, a seguito della violenza sessuale commessa ai danni di due ragazze minorenni, di nazionalità britannica, avvenuta nella notte tra il 7 e l’8 settembre nel giardino di una villa a Marconia ove si stava tenendo una festa privata.

Il 21 ottobre successivo, a seguito delle ulteriori indagini, per il medesimo fatto, sono arrestati altri 4 giovani di Pisticci, su disposizione della suindicata Autorità giudiziaria.

9 Dicembre

Personale della Squadra Volante e della Squadra Mobile, grazie anche all’intervento di un giovane immigrato del Mali, arresta due minorenni, 17 e 16 anni, per aver commesso in una via centrale del capoluogo, un furto con strappo ai danni di una ragazza. Emerge che i due ragazzi avevano pianificato lo scippo per emulare il gesto di un cantante Trapper, autore di un video che circola sul canale YouTube in cui mostra “le regole” per compiere uno scippo.

23 Dicembre

Dopo un inseguimento per le vie di Matera, personale della Squadra Volante e della Squadra Mobile riesce a bloccare la fuga su un’Audi A6, risultata rubata, di due pregiudicati responsabili di diversi furti in questo capoluogo e nel territorio del potentino. Uno dei due malviventi, un pluripregiudicato albanese di 37 anni residente nel napoletano, è arrestato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.