La Cgil e la Flc di Basilicata a Firenze in difesa della scuola pubblica e della Costituzione

“Anche dalla nostra regione viene l’adesione e la partecipazione alla manifestazione unitaria proclamata da Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola Rua che si svolge oggi a Firenze in difesa della scuola pubblica e della Costituzione e contro ogni forma di fascismo”. Lo comunicano i segretari generali della Cgil di Basilicata, Fernando Mega e della Flc Cgil di Basilicata, Paolo Fanti. “Obiettivo di questo appuntamento – proseguono – è anche quello di condannare l’aggressione subita dagli studenti del liceo Michelangelo di Firenze davanti al loro istituto, per dire no all’indifferenza di fronte a comportamenti fascisti e squadristici e per contrastare idee e modelli di società che vorrebbero riportare indietro il nostro Paese. Sarà anche un’espressione di solidarietà alla dirigente scolastica Annalisa Savino che, contrariamente al silenzio reticente del Governo tutto, ma in particolare di Giorgia Meloni e di Giuseppe Valditara, di fronte a quanto accaduto ha scelto di scrivere ai propri ragazzi denunciando i rischi dell’indifferenza e ricordando l’attualità della nostra Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza. Solo per questo, per aver fatto semplicemente il suo dovere, è stata vittima  dell’intimidazione da parte del ministro Valditara, che evidentemente dimentica l’intangibilità della libertà di pensiero in tutti gli ambiti sociali, e particolarmente in quello dell’istruzione pubblica. Ma c’è anche un tema più grande per il quale scenderemo in piazza: la lotta per una scuola pubblica che sia adeguatamente finanziata – concludono Mega e Fanti – i cui lavoratori siano valorizzati, i cui studenti siano formati come cittadini e non come forza lavoro subordinata alle esigenze delle imprese. Una scuola pubblica con uguali risorse e obiettivi in tutte le zone del Paese, contrastando sia i progetti insani di autonomia differenziata che di ridimensionamento del diritto all’istruzione, diritto incondizionato universale e risorsa sociale per tutto il Paese”.

radionoff
radionoff
Articoli: 9698