Il decreto Milleproroghe concede 180 giorni a Comuni e Regioni per presentare osservazioni su deposito unico di scorie nucleari. Dichiarazione del sindaco di Matera Bennardi: «Una buona notizia»

Il decreto Milleproroghe concede 180 giorni a Comuni e Regioni per presentare osservazioni su deposito unico di scorie nucleari, sindaco Bennardi: “Una buona notizia”. Di seguito la dichiarazione del sindaco. “Una buona notizia, che aspettavamo. Con il Milleproroghe è stato concesso più tempo a Comuni e Regioni per le osservazioni sul deposito unico di scorie nucleari. 180 giorni anziché 60. Un ringraziamento ai parlamentari e tutti coloro i quali hanno favorito questo slittamento dei termini. Voglio pensare che abbia inciso positivamente in questo senso anche la lettera firmata da tutti i sindaci delle aree coinvolte tra la Basilicata e la Puglia, inviata al Ministero dell’Ambiente. Ora non si perda ulteriore tempo, si porti avanti quella cabina di regia tra Regione Basilicata e Puglia, col massimo confronto dei Comuni, delle Università e degli Enti di ricerca per delle osservazioni che possano evitare di avare nel nostro territorio bellissimo e fragile il deposito di scorie. La Basilicata ha già dato, la nostra visione rimane quella della sostenibilità ambientale. No scorie”.

Torna su