«Gli operatori della sanità ancora aspettano l’adeguamento contrattuale»

Malgrado l’adozione, oltre un mese fa, della delibera da parte della Regione Basilicata per il riconoscimento del 50% del costo del rinnovo del Ccnl Aris Aiop degli operatori della sanità privata, i dipendenti di Universo Salute ancora aspettano l’adeguamento contrattuale. “Una situazione che comincia a rasentare il grottesco, visto il silenzio che impera e la mancata adozione degli atti conseguenti all’approvazione della delibera regionale che per i sindacati costituisce un importante conquista per la definizione di una vertenza che dura ormai da oltre due anni”.

I sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Ugl e Fials “chiedono pertanto un incontro urgente per conoscere lo stato degli adempimenti di competenza dell’Asp e di Universo Salute in applicazione della delibera regionale”.

“Una vertenza lunga e stucchevole nella quale a ogni passo che sembra andare nella giusta direzione seguono arretramenti o stop improvvisi. È necessaria una forte accelerazione per consentire agli operatori dell’ ex Don Uva di usufruire di un loro sacrosanto diritto. In assenza di una convocazione immediata delle parti, i sindacati riprenderanno la mobilitazione con la messa in campo di dure iniziative di lotta”.

radionoff
radionoff
Articoli: 8615