Ex Firema, Calamita (Fiom Cgil): «Regione convochi le parti sociali»

“La ricollocazione dei lavoratori della ex Firema è il giusto epilogo di questa annosa vertenza”. Lo afferma la segreteria generale della Fiom Cgil Basilicata Giorgia Calamita. “Una lunga battaglia sindacale – aggiunge – con azioni di lotta e rivendicazioni nei confronti delle istituzioni regionali affinché si accendessero i riflettori su una crisi che lasciava a casa decine di lavoratori. Oggi apprendiamo che ci sono due società interessate al sito. Riteniamo necessario un incontro urgente con la Regione Basilicata affinché ci sia il coinvolgimento del sindacato e dei lavoratori che negli anni hanno lottato e si sono impegnati per riconquistare il lavoro perso. È fondamentale discutere della ricollocazione dei 21 lavoratori e le loro prospettive, conoscere la tipologia delle lavorazioni e confermare le condizioni salariali e i diritti contrattuali. Ci auguriamo che la Regione acceleri il confronto con il sindacato per superare gli interrogativi sul futuro e sulla ricollocazione dei lavoratori. Sono notizie queste – conclude Calamita – che non possono essere sbandierate alla stampa senza prima definire i percorsi di ricollocazione e aprire il confronto con il sindacato”.

radionoff
radionoff
Articoli: 9804