Dimesso il paziente operato dalle equipe chirurgiche del Crob e del San Carlo

E’ stato dimesso lo scorso venerdì, 14 maggio, il paziente sottoposto all’intervento chirurgico di asportazione di un carcinoma al colon con metastasi epatiche dalle equipe chirurgiche congiunte dell’ospedale San Carlo e dell’Irccs Crob. L’uomo, un sessantenne lucano, dopo un decorso regolare è stato dimesso in ottava giornata in buone condizioni generali. “Il paziente è stato da subito preso in carico dai nostri oncologi e nei mesi precedenti l’intervento chirurgico ha effettuato cicli di chemioterapia neoadiuvante per la riduzione delle metastasi epatiche” affermano il capo del dipartimento chirurgico Irccs Crob Giuseppe Latorre e il direttore della chirurgia addominale Dario Scala che proseguono “dopo l’esito positivo dell’intervento combinato di resezione del colon trasverso laparoscopicamente assistito e asportazione delle tre lesioni secondarie epatiche con segmentectomia e metastasectomie, la degenza post operatoria ha avuto un decorso regolare e il paziente potrà proseguire la convalescenza presso la propria abitazione”. La direzione generale dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata ringrazia tutti coloro che si sono adoperati per il buon esito dell’intervento correttamente erogato da parte del Sistema Sanitario Regionale così integrato, in particolare: i chirurghi Antonio Giuliani e Maria Lucia Izzo dell’Azienda ospedaliera San Carlo di Potenza. L’auspicio è che questo evento segni l’inizio dell’attesa Rete Oncologica di Basilicata in cui siano i medici a spostarsi per gli interventi oncologici e non i pazienti.

Torna su