Consigli sul backup, ovvero il salvagente dei nostri dati

QUANTO SONO IMPORTANTI I NOSTRI DATI?
Che siano le foto di un battesimo o di un viaggio, le fatture aziendali o le copie di documenti, una tesi di laurea o la rubrica dei contatti telefonici, sempre più frequentemente i nostri computer, tablet e telefonini custodiscono una fetta importante delle nostre vite. Che abbiano un valore affettivo o economico, non c’è dubbio che la perdita dei dati può essere un danno notevole. Certamente esistono dei sistemi di recupero che possono salvare l’irreparabile, ma tali soluzioni spesso non sono particolarmente economiche. La parola d’ordine in questi casi è quindi una: prevenzione! E se per pigrizia rimandiamo la preziosissima copia dei dati facciamoci una domanda: che valore hanno i nostri dati?


QUALI SONO LE MINACCE PER I NOSTRI DATI?
• DANNO ACCIDENTALE: chiunque abbia avuto a che fare con un dispositivo tecnologico è prima o poi incappato in un danno di qualche tipo: c’è qualcuno a cui non sia mai caduto il telefonino?
• PROBLEMI TECNICI: un avviso ignorato, un aggiornamento che non è andato a buon fine, un errore di cancellazione… la lista degli inconvenienti quando si ha a che fare con la tecnologia è davvero lunga…
• VIRUS: se anche noi non abbiamo realmente compreso quanto siano preziosi i nostri dati c’è chi lo ha invece capito benissimo, e se ne approfitta. Tra le minacce più frequenti recentemente ci sono virus in grado di “prendere in ostaggio” i dati, a volte chiedendo addirittura un riscatto, pena la perdita definitiva degli stessi.
• FURTI: non è solo una questione di privacy, c’è chi può avere interesse a rubare o persino cancellare qualcosa del nostro computer.


IL BACKUP
“Fare un backup” non vuol dire altro che creare una copia di riserva dei nostri preziosi dati. Per essere però veramente efficace, il backup deve rispondere a precise esigenze:
• AFFIDABILITA’: non c’è cosa peggiore della perdita dei dati che scoprire che la copia di riserva non funziona!
• AGGIORNAMENTO: una copia di 2 anni prima non è il massimo dell’utilità!
• PRATICITA’: non serve a molto mettere al sicuro qualcosa di importante se poi non siamo in grado di ritrovarlo!


ALCUNI CONSIGLI
• Meglio mettere le uova in più panieri: per praticità, faccio le copie più frequenti su un dispositivo, e poi, di tanto in tanto, facciamone un’altra generale su un altro dispositivo.
• Creiamo un’unica cartella da ricopiare, con delle sottocartelle suddivise per argomenti. Ci vorrà più tempo per organizzare il tutto inizialmente, ma al momento giusto ci congratuleremo con noi stessi per aver dedicato un po’ di attenzione in più.
• Stabiliamo un orario o una data precisa per il backup: eviteremo così fastidiose dimenticanze.
• Usiamo dispositivi dedicati: meglio non usare la penna USB del nostro backup per gli usi di tutti i giorni…
• Verifichiamo in maniera regolare lo stato di salute dei dispositivi di backup.


VANTAGGI E SVANTAGGI DEI PRINCIPALI DISPOSITIVI DI BACKUP

Torna su