Concorso Agenzia delle Entrate per 2.320 funzionari. Il bando

È stato finalmente pubblicato il bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 2320 nuove unità presso l’Agenzia delle Entrate. Concorso Agenzia Entrate per 2320 funzionari: le figure richieste. Si tratta nello specifico di 2320 unità da inquadrare nella terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, di cui:
370 posti per le Strutture Centrali, di cui:
– 20 per attività di controllo di gestione
– 10 per attività connesse alla protezione dei dati
– 70 per attività legale
– 220 per attività fiscale
– 50 per attività di fiscalità internazionale
1950 per le Direzioni Regionali per attività amministrativo-tributaria.
Concorso Agenzia Entrate per 2320 funzionari: le competenze richieste
Le principali competenze richieste sono: problem solving, tensione al risultato, iniziativa, flessibilità, orientamento all’altro.
Le persone selezionate dovranno occuparsi di: svolgere funzioni complesse per il loro elevato contenuto specialistico: dare il proprio apporto alla soluzione di questioni di carattere inedito o comunque complesso, per via della ricostruzione logica dei fatti, dell’elaborazione argomentativa nell’interpretazione delle norme e nell’applicazione pratica delle direttive dell’Agenzia; dirigere o coordinare unità organizzative anche di rilevanza esterna, la cui responsabilità non è riservata a dirigenti, garantendo il raggiungimento dei risultati assegnati come obiettivo alle unità dirette; svolgere attività ispettive, di valutazione, di verifica, di controllo, di programmazione e di revisione; occuparsi di relazioni esterne dirette con il pubblico e interne di tipo complesso; effettuare studi e ricerche.
In particolare, ben 2170 posti riguardano funzionari esperti in materia fiscale con conoscenze specifiche in materia tributaria e contabilità aziendale che si occuperanno di attività di accertamento fiscale, contenzioso tributario, dichiarazioni fiscali, assistenza ai contribuenti, coordinamento e indirizzo nella lotta all’evasione fiscale.
Ecco i requisiti specifici e obbligatori di ammissione per questi 2170 posti, pena esclusione dalla procedura: laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Scienze economiche (L-33) Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L- 18); oppure: diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio , conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge; oppure: laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale del 9 luglio 2009. I 2170 per funzionari esperti in materia fiscale sono così suddivisi per regione:
DIREZIONE PROVINCIALE BOLZANO 20
DIREZIONE PROVINCIALE TRENTO 30
DIREZIONE REGIONALE ABRUZZO 40
DIREZIONE REGIONALE BASILICATA 20
DIREZIONE REGIONALE CALABRIA 40
DIREZIONE REGIONALE CAMPANIA 60
DIREZIONE REGIONALE EMILIA ROMAGNA 320
DIREZIONE REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA 40
DIREZIONE REGIONALE LAZIO 105
DIREZIONE REGIONALE LIGURIA 50
DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 425
DIREZIONE REGIONALE MARCHE 40
DIREZIONE REGIONALE MOLISE 20
DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE 160
DIREZIONE REGIONALE PUGLIA 80
DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA 40
DIREZIONE REGIONALE SICILIA 130
DIREZIONE REGIONALE TOSCANA 130
DIREZIONE REGIONALE UMBRIA 30
DIREZIONE REGIONALE VALLE D’AOSTA 10
DIREZIONE REGIONALE VENETO 160
UFFICI CENTRALI 220.
Il bando completo per 2.320 funzionari dell’Agenzia delle Entrate. La procedura di selezione per tutti e 2320 posti previsti dal bando di concorso prevede le seguenti fasi: prova oggettiva attitudinale; prova oggettiva tecnico-professionale; prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico. Le modalità, le date di svolgimento della prova oggettiva attitudinale e tecnico-professionale e i requisiti della eventuale strumentazione tecnica saranno pubblicati il 15 ottobre 2021, sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it. La domanda per partecipare al concorso può essere fatta esclusivamente attraverso la compilazione e l’invio telematico, che dovrà essere completato entro le 23.59 del 30 settembre 2021. Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione al concorso per via telematica, utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante collegamento reperibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it. Non è ammessa altra forma di compilazione e di invio della domanda di partecipazione al concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su