Comune di Potenza. Capigruppo di maggioranza su Giorno del Ricordo

“Potenza non dimentica i martiri delle Foibe”, a sottolinearlo alla vigilia del ‘Giorno del Ricordo’, i capigruppo di maggioranza del Comune di Potenza che hanno voluto onorare la memoria delle vittime delle foibe e degli italiani costretti all’esodo dalle ex province italiane della Venezia Giulia, dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia realizzando “una piccola ma fondamentale manifestazione simbolica”. Attraverso l’accensione di una candela, i capigruppo intendono porre l’attenzione “la verità di una storia che per più di mezzo secolo è stata considerata di secondaria importanza. Il massacro delle foibe rappresenta uno degli episodi più tristi che la nostra nazione abbia vissuto e come tale non dovrà mai essere dimenticato. Alle ore 12 di mercoledì 10 febbraio 2021 quella stessa candela rimarrà accesa sul terrazzo del Palazzo della Cultura e del Turismo per l’intera giornata, dopo un breve momento di riflessione al quale parteciperanno il Sindaco e i soli capigruppo che hanno voluto l’iniziativa, nel rispetto delle norme anti Covid-19. A fare da sottofondo alla commemorazione, le note del violino della musicista Giulia Rubino, che ha voluto offrire la propria performance. “Ricordare gli eventi commemorati il 10 febbraio è un dovere di tutti, perché un Paese senza memoria è un Paese senza identità” concludono la nota i capigruppo di maggioranza.

Torna su