Cifarelli PD: «L’esperienza del centro di dialettologia va salvato»

Ho presentato una proposta di legge per rifinanziare il centro di dialettologia lucano per fare in modo che l’esperienza sviluppata dal valido e solido gruppo di lavoro formato da giovani ricercatori dell’Università della Basilicata non vada dissipato. E’ quanto dichiara il capogruppo PD in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli. 

La Proposta di Legge, sottoscritta insieme al collega Pittella, si compone di quattro articoli finalizzati alla promozione dei dialetti regionali e delle loro contaminazioni linguistiche e culturali riconoscendo il CID come centro studi di eccellenza nella materia, destinatario di un contributo economico di euro 200.000,00 per l’anno accademico 2023/2024.

Ritengo, afferma Roberto Cifarelli, che il dibattito che si è generato a seguito delle deliberazioni di quasi 100 comuni della Basilicata per promuovere e sostenere l’opportunità di una strutturazione del centro di dialettologia vada approfondito, ma che al contempo occorra assicurare il prosieguo delle attività.

La Regione non può nascondersi dietro un dito e tantomeno accampare mancanza di risorse. Stiamo assistendo all’uso senza regole della spesa pubblica regionale dove si rende possibile mettere a disposizione circa 200.000 euro per le frecce tricolori attraverso una semplice mail al cospetto di tante altre iniziative come ad esempio le feste patronali di Potenza e Matera per le quali abbiamo dovuto prevedere una norma nella legge di stabilità regionale.

Crediamo che il Centro di Dialettologia debba sopravvivere alle polemiche e per questo ho presentato una proposta di legge, conclude Roberto Cifarelli.

intervento
intervento
Articoli: 890