Cgil, Cisl e Uil: «Agrobios. Ferma contrarietà al superamento della legge regionale del 2011»

di A. Summa, E. Gambardella e V. Tortorelli, rispettivamente Segretari generali Basilicata di Cgil, Cisl e Uil

Le segreterie regionali di Cgil Cisl e Uil hanno tenuto un incontro con l’assessore regionale all’Ambiente sulla situazione della società Agrobios. In questa occasione è stata espressa la ferma contrarietà ad ogni ipotesi di superare la legge regionale del 17 marzo 2011 che ha previsto la cessione del ramo di azienda da Agrobios Metapontum ad Arpab e Alsia. Legge costituzionalmente legittima che ha disciplinato il passaggio dei lavoratori ai sensi dell’articolo 2112 CC nel pieno rispetto del quadro normativo vigente. La scelta di rispondere ai rilievi della Corte dei Conti, che possono afferire solo ed esclusivamente a profili  di natura contabile,  abrogando l’art 27, comma 5, della legge regionale, che ha sancito l’assunzione dei lavoratoti Agrobios presso Arpab ed Alsia, per i sindacati, significa mettere in discussione, in modo inopinato, la legittimità dei rapporti di lavoro in essere mettendo a rischio oltre cinquanta lavoratori che già operano a pieno titolo, svolgendo funzioni importanti nella ricerca e tutela ambientale, presso le due agenzie regionali (Alsia e Arpab). È inaccettabile che la Regione si barrichi su scelte preconcette piuttosto che ricercare soluzioni praticabili, peraltro da noi indicate, che invece salvaguarderebbero i lavoratori ex Agrobios restando nell’alveo della legittimità. Per Cgil, Cisl e Uil le garanzie previste dal 2112 cc, in conformità ai principi ribaditi dalla Corte di Giustizia europea in applicazione della direttiva 2001/23/CE, sono estensibili anche alle ipotesi in cui il trasferimento di attività avvenga tra un cedente “privato” e un cessionario soggetto pubblico. Questo è il presupposto sancito negli atti di cessione in applicazione della legge regionale e questo deve essere il punto di arrivo. Nessuna altra soluzione che non garantisca appieno i lavoratori può essere configurabile.

Torna su