Callmat Matera, Cifarelli: convocare tavolo in assessorato regionale Attività produttive

“Occorre restituire serenità alle oltre 400 dipendenti della Callmat di Matera oggi in allarme dalla riduzione delle commesse e per il mancato rinnovo dei contratti di 80 lavoratori interinali. Per queste ragioni chiediamo all’assessore alle attività produttive Galella di convocare un tavolo regionale con la Callmat e se il caso anche con la società TIM oltre che con i rappresentanti dei lavoratori, al fine di conoscere il piano dell’azienda”. E’ quanto dichiara il capogruppo PD in Regione, Roberto Cifarelli.
“La cessazione del rapporto di lavoro per ottanta lavoratori somministrati (lavoratori interinali) della Callmat di Matera, afferma Roberto Cifarelli, rappresenta un brutto segnale e genera forte preoccupazione anche per tutti gli agli operatori Callmat della commessa TIM inbound.
Il licenziamento dei lavoratori interinali che hanno svolto un importante lavoro di supporto durante tutto il periodo di emergenza pandemica potrebbe avere riverberi sulla tenuta della commessa TIM inbound a Matera, dunque c’è il serio pericolo che si possa arrivare alla riduzione con conseguente dichiarazione di esubero o addirittura chiusura del sito.
La Regione si deve fare immediatamente carico delle preoccupazioni che giungono dall’azienda materana e dai sindacati che hanno immediatamente acceso i riflettori sulla questione. Dal canto mio seguirò la questione così come avuto modo di fare in altri momenti in modo da assicurare la tenuta occupazionale ai lavoratori interessati” conclude Roberto Cifarelli.

radionoff
radionoff
Articoli: 9773