Calcio, Champions. Atalanta-Young Boys: 1 a 0

Nella seconda giornata di Champions League, l’Atalanta batte 1-0 lo Young Boys e vola in vetta al gruppo F. La Dea si vede annullare un gol al 17′ dal Var per fuorigioco e sfiora il gol con Zapata (5′) e Pessina (44′), che spreca da pochi passi. L’azzurro si fa perdonare al 68′, con il tap in vincente dopo una splendida azione di Zapata. Lo stesso colombiano e Muriel non trovano il raddoppio, fermati da Von Ballmoos.
Si è chiusa con una vittoria la prima in Champions League della Dea davanti al proprio pubblico. Gli 8mila spettatori fanno festa grazie a Matteo Pessina, che a metà ripresa riesce a sfondare il muro svizzero dopo una pressione pressoché costante, facendosi perdonare l’errore da due passi in chiusura di prima frazione. Un successo che non fa una piega, perché i volenterosi ragazzi di Wagner hanno pensato esclusivamente a difendersi senza mai rendersi pericolosi dalle parti di Musso se non con un tentativo di Elia nella prima frazione. Gli ospiti devono ringraziare Von Ballmoos che con le sue parate ha evitato un passivo più pesante. Per Gasp buone notizie dall’ottima prova della difesa, dal sempre generoso Zapata e per il ritorno di Muriel, in campo negli ultimi 15′. Unica nota dolente l’infortunio di Gosens che dovrebbe averne per un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi