Braia: risultati amministrative, verso la costruzione del polo moderato e riformista

“La scelta fatta da Italia Viva, anche in Basilicata, è stata quella di lavorare alla costruzione di un polo moderato e riformista e di sostenere sindaci e alleanze che possano interpretarla al meglio. Si è rivelata essere la strada giusta e, oggi più che mai, premiata dagli elettori e dalle elettrici”. Lo dichiara il Consigliere Regionale Luca Braia, capogruppo Italia Viva.
“In provincia di Matera – prosegue Braia – l’ottimo risultato di Ferrandina con l’elezione a sindaco dell’amico Carmine Lisanti a capo di una alleanza ampia e in continuità con l’esperienza positiva di centro sinistra, con un protagonismo importante della parte civica moderata e riformista. Ancora, il risultato di Pisticci con l’alleanza costruita intorno al candidato Sindaco Albano, uomo moderato per cultura politica, che arriva a pieno titolo al ballottaggio del 15 ottobre prossimo come il più votato. Questa la testimonianza che la strada intrapresa è quella giusta, convincente e anche vincente. A Montescaglioso, con la stessa formula, siamo giunti ad un passo (per soli 150 voti) da una vittoria che sarebbe stata straordinaria, quanto emblematica, con una lista che, seppure composta in pochi giorni è, però, riuscita a riavvicinare con garbo ed eleganza i cittadini e le cittadine alla buona politica, educata e propositiva, capace di rappresentare un modello di campo largo a cui bisogna ispirarsi per costruire, in futuro, l’unica alternativa possibile ai populisti e ai sovranisti che sono i veri sconfitti – a livello regionale e nazionale – di questa tornata elettorale. Buon lavoro anche ai Sindaci amici eletti ad Aliano, Luigi Di Lorenzo e a Oliveto Lucano, Nicola Terranova. A tutti i sindaci e consiglieri eletti di Basilicata – conclude il capogruppo di Italia Viva Luca Braia – il nostro augurio di buon lavoro e che il loro impegno – a prescindere dalle appartenenze – possa rilanciare le rispettive comunità e contribuire allo sviluppo della Basilicata intera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi