Basilicata. Accordi petrolio. Pittella e Cifarelli replicano a Rosa

“Ci dispiace che l’assessore Rosa si innervosisca dinanzi alle domande ed ai temi da noi posti, che più di segnalare una “ottusità” come l’assessore “garbatamente” rivolge al nostro indirizzo vogliono alimentare un dibattito quanto mai migliorativo in questa sede.” Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd, Roberto Cifarelli e Marcello Pittella, replicando alla nota dell’assessore regionale all’ambiente Gianni Rosa. “Proviamo a ripetere ancora, al netto “dell’ultima volta” a cui con piglio da padre autoritario ci ha risposto l’assessore, che il tema non é il maggiore introito di 2,3 o enne volte superiore, ma la strategia posta alla base della ricontrattazione tra la parti che – spiace segnalare – riteniamo non all’altezza in questa fase. Nel merito – lo ripetiamo – l’algoritmo di assegnazione dell’1,05 euro a barile tiene conto di un eventuale ribasso ma non di un eventuale rialzo del prezzo del dollaro al barile (come é stato negli ultimi anni) escludendo pertanto maggiori introiti per la Basilicata. E senza alcun intento di “mistificare la realtà” come invece é abituato a pensare Rosa, chiediamo al governo regionale impegni condivisi con le compagnie sulla decarbonizzazione, sulla transizione energetica. In altre parole, su quello che oggi andrebbe messo in cantiere in maniera lungimirante. Sarà anche una visione ottusa la nostra, ma é senza dubbio di più ampio respiro, al di là dei conti della serva. Il nostro é un contributo di idee per la Basilicata, non certo per indispettire l’assessore e non mancherà al tavolo che é stato annunciato. Sempre che – concludono i consiglieri – non si pensi che ci si debba difendere. Sempre che si abbia l’onestà intellettuale di guardare alla luna e non al dito che la indica. Di fatti, tranquillizziamo l’assessore, in questa partita non c’è battere il Centrosinistra, ma vincere tutti assieme responsabilmente per la Basilicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su