Alsia, mancata programmazione politiche del personale

di Giuliana Pia Scarano, segretaria generale Fp Cgil Potenza

Nonostante le nostre reiterate richieste e i recenti solleciti, l’Alsia  non ha dato avvio alla contrattazione decentrata per il personale. Chiusa una discutibile, a nostro avviso, disciplina degli incarichi delle elevate qualificazioni e delle specifiche responsabilità che non ha garantito adeguata trasparenza e terzietà alle relative procedure di assegnazione,  l’Alsia dimentica tutti gli altri istituti di valorizzazione del personale.

Ancora una volta, come da prassi, ci troviamo, a fine anno, a ratificare la spesa relativa al salario accessorio, con l’aggravante che quest’anno abbiamo sprecato le opportunità riconosciute dal nuovo CCNL 2019-2022 Funzioni Locali.  Ma, cosa ancor più grave, non si è dato corso nemmeno alle progressioni orizzontali già concordate sulla base dell’accordo decentrato 2022. Un doppio danno per i lavoratori.

Per non parlare della mancata erogazione del premio di produttività 2021, le cui valutazioni stanno generando non poco malcontento tra i lavoratori dell’ente minando fortemente il benessere organizzativo dell’agenzia e dei saluti lavoratori, e del mancato  avvio della procedura relativa al 2022.

Siamo di fronte all’ennesima prova di mancata pianificazione e programmazione sulle politiche del personale di questa amministrazione, ormai tutta centralizzata nell’organo di vertice:  il direttore, oltre all’interim  sull’area servizi di sviluppo agricolo, riveste contestualmente l’incarico dirigenziale sulla macro area direzione, in cui convogliano funzioni fondamentali dell’agenzia,  generando una impropria concentrazione direzionale e gestionale su un’unica figura.

Pur a fronte di un nuovo contratto collettivo, ci ritroveremo nell’impossibilità di dare corso a tutti quegli istituti legati alla valorizzazione del personale dell’ente e strettamente collegati a una organizzazione realmente funzionale alla sua mission. Per questi motivi chiediamo all’Alsia di essere convocati con urgenza e di dare avvio alla contrattazione decentrata.

intervento
intervento
Articoli: 890