Presentata mozione per mitigare l’effetto delle cartelle esattoriali del Consorzio di Bonifica

“La situazione di crisi che interessa i vari comparti dell’economia iniziata con l’emergenza covid continua a peggiorare a causa della delicata situazione geopolitica. Gli effetti si toccano con mano nel quotidiano e necessitano di interventi nell’immediato. Il settore dell’agricoltura, colonna portante della nostra regione, non è esente da queste gravi problematiche. Proprio per questo motivo riteniamo di dover dare seguito alle richieste che ci sono giunte in merito alla situazione che si è venuta a creare tra gli agricoltori e gli utenti del Consorzio di Bonifica: il presidente Cia-Agricoltori Matera ha denunciato la notificazione in blocco alle imprese agricole lucane delle cartelle esattoriali dei canoni del Consorzio di Bonifica per gli anni 2020, 2021 e 2022. Il pagamento dei canoni era stato sospeso ed ora si abbatte come un vero e proprio tsunami sulle aziende fiaccate dal caro energia e delle materie prime”. È quanto dichiarano i consiglieri regionali Gianni Perrino,  Gianni Leggieri e Carmela Carlucci dell’M5s Basilicata che aggiungono: “Una soluzione da parte del Consorzio di Bonifica potrebbe essere quella di rendere meno stringenti i tempi di riscossione delle cartelle attingendo al mutuo autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole per un importo totale di € 9.328.757,03 così come riportato nel D.M. 529378 del 14.10.2021. L’erogazione di  questo mutuo garantirebbe la liquidità necessaria al Consorzio di Bonifica per far fronte, almeno in parte, ai canoni non incassati durante l’emergenza pandemica e di conseguenza renderebbe meno stringenti i tempi per la riscossione delle cartelle esattoriali del 2019, 2020, 2021 e 2022 emesse e notificate contemporaneamente alle imprese agricole consorziate. Questo è l’indirizzo che vorremmo dare alla Giunta Regionale attraverso una mozione protocollata nei giorni scorsi. Riteniamo fondamentale mettere in campo questo tipo di aiuto affinché le aziende agricole lucane possano affrontare questo difficile periodo con un pizzico di serenità in più”.

radionoff
radionoff
Articoli: 7815

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *