Emessi dalla Polizia due misure di prevenzione

La Polizia di Stato, a Potenza, ha applicato due misure di prevenzione. Nei mesi di Ottobre e Novembre 2023, sono state emesse dal Questore della Provincia di Potenza, Giuseppe FERRARI, due misure di prevenzione, rispettivamente un provvedimento di D.A.Spo ai sensi dell’art. 6 L. 401/89 e un provvedimento di D.A.C.Ur ai sensi dell’art. 13 bis L. 14/2017.        

Destinatario del provvedimento di D.A.Spo un soggetto residente a Potenza che ha preso parte ai disordini durante l’incontro di calcio “Spagna-Italia” valevole per la “Uefa Nations League” tenutosi a Enschede (Paesi Bassi) in data 15 giugno 2023. Nello specifico, i disordini sono iniziati all’interno dello stadio tra tifosi italiani e stewards addetti alla sicurezza, che venivano colpiti con pugni, aste, cinture nonché vari oggetti contundenti, tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitri, e sono poi proseguiti all’esterno dove i facinorosi hanno cercato di sottrarsi al controllo delle Forze dell’Ordine, opponendo una violenza resistenza alla Polizia del posto che ha richiesto l’intervento dei Reparti antisommossa.

Il soggetto è stato inibito, per la durata di un anno, l’accesso a tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale, durante lo svolgimento degli incontri di calcio cui partecipano le rappresentative Nazionali e delle gare valevoli per i campionati di calcio di serie A, B, C, Dilettanti, per i campionati Regionali e per le competizioni ufficiali, anche di coppe, organizzate dalla Federazione Italiana Gioco Calcio, Lega Dilettanti e dei Comitati Regionali, incontri di calcio di squadre di club nazionali, di Champions League e Europa League, nonché l’accesso ai luoghi interessati alla sosta, al transito ed al trasporto di coloro che partecipano o assistono alle citate competizioni e comunque di non avvicinarsi o dirigersi verso detti luoghi entro un raggio di 500 mt, se già presente, allontanarsi immediatamente.

Destinatario del provvedimento di D.A.C.Ur è, invece, un cittadino residente in provincia che ha creato, con il suo comportamento, pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico. Lo stesso è stato trovato, nei dintorni di piazza Don Bosco, viale Firenze a Potenza, in possesso di un involucro contenente della sostanza stupefacente e di un bilancino di precisione.

L’attività compiuta ha permesso di accertare che la sostanza posseduta era destinata ad alimentare lo spaccio di sostanze illecite che avviene in quella zona, frequentata in maniera pressoché esclusiva da ragazzi, anche minorenni. Al soggetto è stato inibito l’accesso per 3 anni a specifici locali individuati ai sensi dell’art. 5 comma I lettere a-b-c-d della L. 287/1991 che ricadono in Potenza sul viale Firenze, via Di Giura, via Angilla Vecchia, Piazza Don Bosco nonché all’Istituto comprensivo “Domenico Savio” e di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi locali o esercizi o dei predetti scuole, plessi scolastici e sedi universitarie.

radionoff
radionoff
Articoli: 9769