A Balvano (PZ) per ricordare e non dimenticare il 23 novembre 1980

Il Consigliere Carmine Ferrone è intervenuto alla cerimonia di Balvano in rappresentanza della Provincia di Potenza. “Quarantadue anni dopo i tragici fatti che hanno sconvolto il territorio della nostra amatissima Regione, ci ritroviamo a commemorarne le vittime e a ripensarne i danni devastanti che ne derivarono. Il terremoto del 23 novembre del 1980 ha aperto una voragine che ancora oggi si staglia netta al cospetto della nostra memoria e delle nostre coscienze. Nella comunità di Balvano, sono da poco passate le 19.30 quando la scossa di terremoto causa il crollo della chiesa dove persero la vita 77 persone di cui 65 bambini. La strage dei bimbi di Balvano ha commosso l’intera Nazione facendo accorrere impavidi i cari amici volontari Trentini e il ricordo di quel tragico evento rimarrà sempre vivo nella cittadinanza. Balvano rappresentò per il Trentino la prima esperienza di un coordinamento provinciale di protezione civile. Gli oltre cinquemila vigili del fuoco volontari, i tecnici della Provincia, gli alpini, i comuni, la diocesi, le associazioni, i volontari impegnati a vario titolo nelle operazioni di soccorso e ricostruzione hanno dato prova di un elevatissimo senso civico e spirito di solidarietà che ancora oggi sono di esempio alle nostre generazioni. La comunità politica ha il dovere di ripensare a quanto accaduto al fine di attivare tutte quelle buone prassi che possano evitare in futuro tali devastanti irreparabili conseguenze. Ricordare per non dimenticare. Ricordare per cambiare”.

radionoff
radionoff
Articoli: 7881

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *