Usa. Elezione speaker Camera: tre volte flop per McCarthy

Kevin McCarthy, come nelle previsioni, non ha ottenuto i voti necessari per essere eletto speaker della Camera del Congresso americano. E’ stato bocciato tre volte ed è la prima volta da cento anni che un candidato speaker non passa alla prima votazione. Le votazioni sono aggiornate a oggi.

Il repubblicano ha ottenuto solo 203 voti, diciannove voti meno di quelli che il suo partito poteva garantirgli. Alcuni dei rappresentanti del ‘Gop’ che hanno fatto mancare il sostegno a McCarthy hanno votato per un altro repubblicano, Andy Biggs. Hukeem Jeffries, leader di minoranza dei Democratici, ha ottenuto più voti di lui, 212: non bastano però per conquistare, a sorpresa, il ruolo che fu di Nancy Pelosi. “Resteremo qui fino a che non vinceremo”, ha commentato McCarthy, scambiando qualche battuta con i giornalisti che sono fuori dall’aula della Camera. “Qui non ci sono in gioco interessi personali – ha aggiunto – qui c’e’ l’interesse del Paese”. McCarthy ha detto che i numeri “alla fine cambieranno”, ma non ha indicato come.

radionoff
radionoff
Articoli: 8226

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *