Svolta al Crob: stabilizzazione del personale di ricerca

“Il Crob di Rionero si pone in prima linea come il primo istituto di ricerca a livello nazionale ad attuare la stabilizzazione del suo personale di ricerca”. La dichiarazione è di Raffaele Libutti, segreteria Fials della provincia di Potenza, il quale spiega che “con la deliberazione n. 417 del 9 novembre, è stato applicato quanto previsto dalla legge n. 87/2023. Il Crob è tra le prime strutture a procedere concretamente alla stabilizzazione del personale della ricerca sanitaria e delle attività di supporto. È un segno tangibile del lavoro svolto fino a questo momento per il territorio. La Fials esprime la sua soddisfazione per questo traguardo, evidenziando l’importante contributo del sindacato, dell’impegno della Regione Basilicata e della struttura dirigenziale del Crob. La stabilizzazione di figure chiave all’interno degli Irccs è il frutto di un impegno costante. Affinché la struttura sia sempre all’altezza delle esigenze dei pazienti lucani e vero punto di riferimento oncologico, è fondamentale che le istituzioni investano sempre più nelle strutture, nella formazione del personale e, di conseguenza, nell’erogazione di servizi per l’intera rete oncologica. Oggi – conclude Libutti – possiamo dirci soddisfatti per quanto fatto nell’ottica della valorizzazione del territorio e il potenziamento delle sue strutture. Faremo sempre il massimo affinché le esigenze degli utenti e dei lavoratori siano messe al primo posto e rappresentino il principio cardine di ogni programmazione sanitaria all’interno della regione Basilicata. Stiamo attualmente in attesa della designazione di un Direttore Scientifico di elevato profilo al fine di poter concretizzare appieno la missione dell’Istituto nel settore della ricerca”.

radionoff
radionoff
Articoli: 9769